Utente 847XXX
Salve dottori, complimenti per il sito e vi ringrazio anticipatamente per il vostro interesse. Sono un ragazzo di 17 anni, e da tempo ho un arrossamento localizzato nella parte superiore del glande, come a cuore, intorno al foro urinario. Non ho alcun prurito nè escrzioni di alcun tipo... solo una sensibilità diffusa in tutto il glande... toccandolo a mani nude fa un pò male.

Ho cominciato a preoccuparmi un anno fa ma il problema non è mai stato risolto: il medico di famiglia mi ha prima prescritto elocon, successivamente, non essendo stato risolto il problema mi ha consigliato lavaggi giornalieri con euclorina e l'applicazione di gentalyn e betametasone. Non ancora risolto, abbiamo provato con crema al cortisone, ma ancora niente.

Dopo lavaggi con pevaryl ho avuto una fastidiosissima desquamazione e quindi ho interrotto il trattamento.

Di recente sono andato da un dermatologo per visionare il mio problema, il quale dermatologo mi ha diagnosticato una psoriasi, e mi ha riprescritto l'elocon, il quale mi ha inizialmente schiarito la regione interessata, come se si stesse formando una nuova pelle sopra, la quale però è andata via 3 giorni dopo l'inizio del trattamento e non si è più ripresentata.

A distanza di 2 settimane, la situazione non è cambiata. e non so più che fare.

Mio padre ricorda che quando ero piccolo avevo una macchia rossa sulla testa che effettivamente con elocon a soluzione è andata via... e non si è mai più ripresentata in alcuna altra parte del mio corpo. Solo che questo arrossamento al glande non ne vuole sapere proprio di andarsene.

Quando ero più piccolo non curavo particolarmente la mia igiene intima, a differenza di ora, e non ho mai avuto rapporti sessuali di alcun tipo. Inoltre soffro di herpes simplex.

Ho cercato di esporvi tutto quello che penso possa essere correlato al problema, spero che voi mi saprete aiutare, non sono totalmente fiducioso nella psoriasi perchè dovrebbe essere ciclica, invece la macchia è sempre stata presente, almeno negli ultimi anni, da piccolo nn ricordo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,
il suo problema richiede un esame diretta della lesione.
Vista la sua "giovane" età, approfitti di questo "disturbo-malessere", per conoscere finalmente oltre al dermatologo, se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#2] dopo  
Utente 847XXX

Iscritto dal 2008
grazie mille pe la risposta e per il consiglio :)

ma secondo voi è cosa è più probabile che sia?
( andrò lo stesso dall'andrologo se il problema persisterà, solo per avere una opinione da Lei ;) )
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
da quello che ci scrive non è possibile capire e quindi darle un consiglio mirato. Potrebbe essere un angioma del meato uretrale ma è veramente azzardato fare una tale diagnosi senza poter valutare in diretta il problema.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com