Utente 363XXX
Buongiorno, come indicatomi da due dermatologi diversi, a causa di Acne associata a mestruazioni irregolari, ho fatto un'ecografia pelvica, da cui è risultato un ovaio multifollicolare. La ginecologa mi ha prescritto la pillola novadien. Quello che volevo sapere è: la pillola guarirà i multifollicoli presenti o è solo un "repressore", tale che se dovessi interrompere l'assunzione della pillola, l'acne ritornerebbe? L'acne causato da questo tipo di "malattia" sarà presente tutta la vita, in concomitanza della malattia stessa? Dovró sempre utilizzare la pillola per evitare i brufoli? Inoltre ho appena finito il primo blister ma l'acne è solo peggiorata. Anche i capelli sono piu grassi di prima, e la cellulite è aumentata. Quando vedró dei miglioramenti, e quando sarà il caso di parlarne con la ginecologa se non migliorano?
La ringrazio in anticipo per la risposta,
Buon pomeriggio
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Deve attendere prima di giudicare una pillola .
Il Novadien insieme ad altre pillole (sibilla, effiprev, klaira) contiene un progestinico il DIENOGEST ad azione antiandrogenica , quindi l'ideale per combattere gli effetti androgenici come l'acne, i capelli grassi, irsutismo ,ect.
Deve avere soltanto la pazienza di attendere.
SALUTI
[#2] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Dr. Blasi,
Intanto la ringrazio per la risposta. Quello che non ho capito è se la pillola rappresenta una cura vera e propria in grado di eliminare la malattia dell'ovaio multifollicolare o se, magari fra molti anni, smettessi di prendere la pillola, le sue conseguenze (acne) ritornerebbero
[#3] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Ah poi è normale che io non abbia avuto spotting? Molte donne lo segnalano all'inizio della pillola..... e posso fare qualcosa in termini di alimentazione per non aggravare il mio problema?
[#4] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Agisce a livello ormonale , quindi evita gli effetti androgenici dei suoi ormoni