Utente 383XXX
Gentilissimi specialisti, il 22 dicembre ho bruciato con azoto liquido una piccola verruca sulla mano alla base dell'indice. Ho conservato la bolla per 2 settimane quindi il 4 gennaio l'ho bucata, l'aspetto mi sembrava positivo, ossia era questo: http://i68.tinypic.com/2qb5gew.jpg
Ad oggi però sta assumendo un aspetto più fibrotico così:
http://i66.tinypic.com/72pve1.jpg
non vorrei che come un ustione di 3 grado rimanesse la cicatrice oppure è solo il momentaneo aspetto superficiale, per cui la mia domanda è prettamente prognostica(non ho la possibilità di consultare uno specialista prima di 2 settimane), rimarrà una cicatrice antiestetica?
Grazie a tutti anticipatamente
[#1] dopo  
Dr. Pasquale Ranieri
24% attività
4% attualità
12% socialità
TERLIZZI (BA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
La cicatrice certamente rimarrà ma n quella zona ,col tempo, sarà sempre meno visibile. Faccia attenzione ad una eventuale recidiva, sempre possibile , della verruca.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 383XXX

Iscritto dal 2015
Dr. Ranieri la ringrazio della consulenza.
Esistono delle cure alternative alla crioterapia (tipo laser) per la prossima volta?
Nel frattempo cosa posso usare per velocizzare il riassorbimento della cicatrice? Può consigliarmi qualche pomata o va bene una qualunque proposta dal farmacista?
[#3] dopo  
Dr. Domenico Laquintana
24% attività
0% attualità
12% socialità
TROIA (FG)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

esiste certamente la possibilità di asportare le verruche con il laser (nel mio caso uso un erbium-yag).

E' senz'altro una tecnica da preferire sia in termini di confort del paziente sia in termini di risultati.
Non amo molto l'uso dell'azoto (sopratutto nel caso di automedicazione con prodotti presi in farmacia) perchè, pur efficaci, agiscono solo parzialmente ed in modo non predicibile sull'estensione in profondità della lesione da asportare.

Quanto alla cicatrice, posso consigliarle sopratutto di proteggerla dai raggi solari, in modo da ridurre il rischio di discromie.