Utente 128XXX
Salve. Ho una bimba di 5 anni e mezzo e una che farà i 4 anni a marzo. È successo che:la più grande il 15/12 si è svegliata con un forte mal di gola e nella giornata è arrivata la febbre sui 38. Questo per 2 gg poi tutto è passato. Dopo circa una settimana e mezzo le è aumentata la dermatite (problema di cui soffre normalmente dall'età di 6 mesi). La seconda bimba invece solo il 17/12 ha avuto febbre e mal di gola. Poi tutto è passato. Il 23/12 sono andata dalla pediatra per un controllo programmato e mi ha prescritto il tampone per la bimba più grande dicendo che febbre non c era, gola era ok ma lo streptococco può far aumentare la dermatite. Così il 24/12 ha fatto tampone. Esito positivo. Streptococco pyogenes gruppo a. Cura antibiotica iniziata il 29/12 con azitromicina per 5 giorni. So che ci sono 9 gg di tempo x iniziare l antibiotico. Lei purtroppo l ha iniziato solo 15 gg dopo. È bene fare qualche esame più approfondito visto che la pelle è peggiorata? Aveva sgeni di dermatite dietroalle ginocchia, sotto ai glutei, nei polsi e anche in viso (contorno labbra e sotto ad un occhio) (in viso non aveva mai avuto nulla).Inoltre vista la positività la pediatra mi ha prescritto tampone anche per la sorella. Fatto il 30/12. Esito positivo. Anche per lei azitromicina per 5 gg. Sono terrorizzata dal fatto che siano state curate in ritardo ma non avendo altri sintomi se non 1 o 2 gg di mal di gola e febbre non ho fatto il tampone prima. La cosa è venuta fuori solo "grazie" al peggioramento della dermatite della grande. Oltretutto leggevo che l antibiotico va fatto x 10 gg invece a lei la pediatra ha prescritto l azitromicina solo x 5 gg mi potete aiutare urgentemente? Dico anche che le bimbe hanno un soffio funzionale. La sorella piu piccola di 2 anni e mezzo è risultata invece negativa. Attendo per favore vostri consigli se è bene fare altre indagini visto che l antibiotico è stato dato dopo 15 e dopo 19 gg dall insorgere del mal di gola. Vi preciso che dal 24/12 (quindi ancora prima di sapere se il tampone sarebbe stato positivo o negativo) la pelle è stata curata con 5 gg di Advantan. Ora (07/01/16), finito l'antibiotico il 2/01 e finito il cortisone il 28/12, la pelle è perfetta. Non è aumentata di nuovo l adermatite. Questo mi può far pensare che sia stata solo una coincidenza o lo streptococco, curato in ritardo, può aver intaccato la pelle? Che fare? Aiutatemi per favore. Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile signora, secondo la teoria della superantigene è possibile che un agente infettivo come lo streptococco lo stafilococco possa costituire sicuramente un substrato favorevole per l'esacerbazione della dermatite atopica. Ovviamente spetta sempre al dermatologo la verifica della condizione. Direi comunque di stare serena. Cari saluti.

Dr Laino
[#2] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
Gent.mo Dott. Laino, anzitutto grazie per la Sua risposta. Quindi a Suo avviso non devono essere fatti altri accertamenti? Mi è stato riferito che una signora, colpita in giovane età da streptococco, solo anni dopo aver dimostrato problemi di pelle, i medici si sono resi conto che la causa era stata lo streptococco avuto molti anni prima e ora non può esporsi al sole, può indossare solo indumenti bianchi, 100% cotone (prassi che cerco già il più possibile di mettere in atto con la mia bimba).
Mi può dire se la dermatite, nel caso sia stata esacerbata effettivamente dallo streptococco, può aggravarsi negli anni o se lo streptococco ha esacerbato la dermatite solo nel mese scorso prima di iniziare la terapia antibotica ed è un episodio unico e tutto si è concluso così? NOn ritiene quindi necessario fare esami del sangue per verificare la VES?
Grazie e saluti
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Credo che ci sia troppo allarmismo: placare le ansie immotivate e seguite la terapia dermatologica di mantenimento (sempre necessaria nella DA).

Cari saluti

Dr Laino
[#4] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
Grazie di nuovo Dott. Laino.
In merito alla terapia di mantenimento io sono solita dare alla bimba tutte le mattine crema emolliente nelle gambe (la parte sotto ai glutei è quella più secca) e la lavo con sapone neutro non profumato. Altro non faccio. Purtroppo però mi trovo 3-4 volte all'anno a doverla trattare per 5 gg consecutivi con cortisone,a volte associato all'antistaminico, in quanto ha periodi di elevato prurito. A Suo avviso se io facessi una diversa "cura di mantenimento" come chiama Lei, potrei evitare questi episodi di cortisone? In cosa consiste la cura di mantenimento per un bimbo con DA?
Grazie e arrivederci
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Detergenza ed emollienza appropriata e nel rispetto delle tempistiche giornaliere, ambiente umido, indumenti idonei.

Cari saluti ancora!
Dr Laino
[#6] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
Salve Dottor Laino, Le scrivo per aggiornarLa un pò sulla situazione: da venerdì sera la pelle della bimba è peggiorata. Preciso che nelle zone in cui è stata trattata poche settimane fa con il cortisone ora è ancora a posto. Tuttavia le è "scoppiata" la dermatite e il prurito in zone in cui mai aveva avuto tali problemi: all'altezza delle ascelle e nelle scapole e nei polpacci. Da questa mattina le ho iniziato a dare l'antistaminico perchè ha davvero tanto tormento. Essendo ora in questione "zone nuove", mai trattate prima dalla dermatite devo pensare che la causa sia lo streptococco o che sia una coincidenza e un semplice peggioramento della DA di mia figlia? Come ritiene che possa procedere? Grazie e saluti
[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Solitamente la DA può peggiorare e non certo per colpa dei bacilli.

ancora saluti!
Dr Laino
[#8] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
Gent.mo Dott. Laino, quindi Lei ritiene sia una pura coincidenza il peggioramento della DA con la concomitanta di streptococco, giusto?
La pediatra e dermatologa che cura la bimba mi ha più volte nutrito la speranza che con il crescere della bimba, la DA possa andar via via affievolendo e quindi se non guarire almeno migliorare. Invece, da quanto Lei scrive sopra, mi pare di intuire che è del tutto normale che la DA possa peggiorare e di conseguenza aumentare nel corso della crecita e non quindi diminuire. La tendenza quindi della DA è in crescita e non in risoluzione con il passar degli anni a Suo avviso?
Leggevo in questi giorni che c'è in Trentino un centro termale specifico per la DA. Potrebbe essere una cura utile secondo Lei o difficilmente si trova soluzione alla DA?
Infine Le chiedo se il Bio Oil Che usavo in gravidanza possa essere utile applicarlo sulle zone secche e desquamate.
Grazie di nuovo
[#9] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima

confermo che la DA può recedere alla pubertà, sebbene non costantemente.
Per il resto considero la concomitanza con lo streptococco abbastanza significativa ma dovrei vedere il caso per confermarla.

Non chieda ad un esperto di Dermatite atopica consigli su specifici prodotti, non posso farlo e comunque ravviso sempre che queste cure (le terme, in tutta italia possono aiutare ma non eliminare il problema e non sono solitamente prescritte ai bambini..) si reperiscono dal dermatologo e non sui giornali (parlo in generale).

Ancora saluti

Dr Laino



[#10] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
Salve,
ho sentito il parere della pediatra e a Suo avviso se lo streptococco avesse colonizzato nella pelle, la bimba avrebbe maccie rossastre umide, non secche. Conferma? E' vero secondo Lei che lo streptococco fa sorgere macchie "umide"? La mia bimbe invece ha macchie secche, ha la pelle molto ruvida nelle parti rovinate. Questo mi potrebbe far pensare che lo streptococco non c'entri nulla..ma attendo prima il Suo parere.
In merito alle Terme è stata sempre la pediatra a parlarmene, ma ho chiesto a Lei un parere da specialista. Ritiene sia troppo piccina per poter avere qualche effetto benefico dai bagni curativi?
Grazie
[#11] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Non concordo tout court sulla presenza di streptococco e le macchie "umide": ma probabilmente la Collega fa riferimento alle impetigini che sono un evento avverso a volte anche sovrapponibile alla dermatite atopica.

Per il resto le terme possono attendere a meno che non ci si voglia andare per altri motivi ludici (non vi è contrindicazione a patto che non siano sulfuree).

Cari saluti

Dr Laino
www.latuapelle.it