Utente 399XXX
Egregi Dottori,
mi sono operato poco più di un mese fa ad entrambi gli occhi con la tecnica LASIK.
Prima dell'intervento avevo una miopia di -3 a un occhio e di -5 all'altro, con un po' di astigmatismo presente in entrambi gli occhi.
Dal punto di vista della correzione della miopia, l'intervento è stato un successo. Difatti già durante la visita del giorno successivo a quello dell'intervento, la mia vista era superiore a 10/10 con entrambi gli occhi. A distanza di poco più di un mese dall'intervento non ci sono stati peggioramenti.
Il problema riguarda la visione degli aloni intorno alle sorgenti luminose, quali ad esempio: display dello smartphone quando particolarmente luminoso (soprattutto in condizioni di luce bassa dell'ambiente in cui mi trovo), tv in presenza di sfondi bianchi, aloni intorno ai faretti delle abitazioni/uffici (gli aloni intorno ai faretti li vedo anche quando la pupilla è ristretta - l'alone è più intenso nell'occhio sx rispetto all'occhio ds sebbene il diametro dello stesso sia di dimensioni uguali in entrambi gli occhi), lampioni, fari delle macchine, semafori con luci più intense, ecc..
Faccio presente che l'effetto non è debilitante ma solo molto fastidioso. Infatti riesco a guidare di notte senza problemi.
Il fenomeno compare anche quando, durante il giorno, stando all'interno di una stanza guardo fuori dalla finestra. In questo caso la luce proveniente da fuori si "estende" sui telai interni delle finestre, formando appunto un alone. Come scritto sopra, il fenomeno è più marcato nell'occhio sx rispetto a quello ds (nel senso che l'alone è più intenso).
Soprattutto all'inizio, gli aloni li vedevo anche all'aperto durante il giorno intorno alle macchine di colore chiaro o intorno ai muri sui quali venivano riflessi i raggi del sole (con coseguente offuscamento/annebbiamento della vista). Fortunatamente, a distanza di poco più di un mese dall'intervento, il fenomeno è diminuito (non sono invece in grado di valutare se gli aloni che si riferiscono alle altre situazioni sopra descritte siano effettivamente diminuiti o no).
Recentemente sono stato visitato dall'oculista che mi ha operato, il quale mi ha riferito che la guarigione sta procedendo bene e che gli aloni miglioreranno in futuro.
Come terapia, al momento uso solo le lacrime artificiali.
A questo punto vorrei farvi le seguenti domande:
1. E' possibile che si tratti di effetti collaterali permanenti?
2. In caso di risposta negativa, quali sono i tempi entro i quali dovrebbero scamparire questi fastidiosi effetti?
3. Mi consigliate di fare qualche esame in particolare?

Ringraziandovi anticipatamente, porgo cordiali saluti.



[#1] dopo  
Dr. Ferdinando Munno
28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
salve,
purtroppo gli aloni sono una sintomatologia frequente nel post intervento di lasik, per rassicurarla devo dirle che anche se non scompariranno mai del tutto, il cervello ci si abitua e col tempo finirà col non notarli. Non esistono particolari esami a tal proposito, difatti gli aloni sono proprio nel punto di passaggio corneale tra la zona trattata e quella rimasta indenne dal trattamento.
stia tranquillo e piuttosto continui i controlli regolarmente come a lei prescritto. andrà bene.
[#2] dopo  
Utente 399XXX

Iscritto dal 2016
Egregio Dottore,
La ringrazio tanto per la risposta.
Quindi, se ho capito bene, di fatto dovrò imparare a conviverci, considerando che non scompariranno mai...
E' possibile intervenire nuovamente con il laser per eliminarli del tutto?

[#3] dopo  
Dr. Ferdinando Munno
28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
No decisamente no.