Utente 398XXX
Buona sera, ringrazio da subito per il servizio offerto. Ho 50 anni e fino a 5 mesi fa, a meno di sporadiche défaillance, non ho avuto apprezzabili problemi di deficit erettile, inoltre non ho quasi mai avuto perdite di erezione durante i rapporti. Ad agosto, per un ascesso all'ottavo inferiore, ho assunto per 15 gg di fila AUGMENTIN ogni 12 ore e SINFLEX per 5 gg ogni 24 ore... in seguito si è presentata una micosi al glande, curata, in ulteriori 15 gg, con applicazioni locali di CANESTEN. Durante questo frangente, purtroppo, ho iniziato ad avere serie difficoltà a raggiungere l'erezione e comunque, una volta raggiunta, la stessa veniva persa con estrema rapidità. Rivoltomi ad uno specialista per la recidiva della micosi al glande, mi viene riconfermata la necessità di applicare CANESTEN localmente. Nella stessa sede, spiegata la situazione di deficit erettile, che ormai persisteva da settimane, oltre a diagnosticarmi di avere il frenulo corto e che lo stesso è di per se causa di stress, mi viene indicato di assumere BIOARGININA flaconcini ogni 12 ore per 10 gg e CIALIS 20 mg all'occorrenza, consigliandomi inoltre di procedere con analisi specifiche ed ecodoppler penieo. Premesso che dalla metà di settembre ad oggi, continuo ad assumere L-Arginina flaconcini ogni giorno e che all'occorrenza assumo CIALIS 20 mg, purtroppo non riesco ad avere erezioni durature per portare a termine un rapporto. Riassumo i risultati delle analisi del sangue: FSH=2,96 mUI/ml; LH=2,8 mUI/ml; Testosterone=492 ng/dl; UREA=37 mg/dl; Glucosio=76 mg/dl; Creatinina=0,7 mg/dl; Sodio=136mmol/L; Potassio=4,3mmol/L; AST/GOT=16IU/L; ALT/GPT=15 IU/L; Colesterolo=194 mg/dL; Trigliceridi=76 mg/dL....per quanto attiene l'ecodoppler penieo basale, il diagnosta recita: Regolari ecostruttura e morfologia dei corpi cavernosi -- Non evidenti placche fibrocalcifiche in corrispondenza dell'albuginea -- Regolari decorso e calibro di arterie e vene del pene con flussi vascolari regolari -- (inoltre) Tiroide nelle norma -- Organi addominali nella norma -- Vescica normo-distesa a pareti di normale spessore -- Prostata di dimensioni nei limiti per l'età, omogenea -- Testicoli nella norma -- Congestione delle vescicole seminali. Detto ciò, in definitiva adesso mi ritrovo, nonostante tutto a : non avere erezioni soddisfacenti nonostante l'assunzione protratta di l-arginina e cialis; avere solo una blanda sensibilita al glande; non riscontrare erezioni al mattino; avere difficoltà a mantenere l'erezione una volta raggiunta. Per completezza di informazione ho fatto anche una RMN al tratto lombare, dalla quale nulla emerge in relazione ai fatti raccontati sopra ( eventualmente potrei riportare il referto in altra sessione). Ad oggi, rivoltomi di nuovo allo specialista, riferisce che in funzione delle risultanze debba procedere come da indicazioni.......ovvero: Cialis 20 mg all'occorrenza e continuare con L-arginina. In attesa di un Vs cortese riscontro su come procedere, Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Gentile lettore ,non risulta chiaro se con l'uso del Cialis riesce ad avere delle erezioni valide .
[#2] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Buona sera Dott. De Siati, la ringrazio per la cortese e sollecita disponibilità. Con l'uso del Cialis riesco ad ottenere erezioni temporanee, che sovente perdo addirittura durante il rapporto
[#3] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Se nonostante l'uso del Cialis 20 non riesce ad avere erezioni valide potrebbe essere utile eseguire un ecocolor doppler dinamico .
[#4] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Dott. De Siati, la ringrazio per il tempo che mi sta dedicando.....Mi attiverò per eseguire al piu presto detta indagine, ma tengo a sottolineare anche un'altro aspetto della mia DE, ovvero mi riferisco ad una marcata diminuzione della sensibilita del glande. Durante i rapporti, spesso, più che provare piacere, provo fastidio, nonostante insista una buona lubrificazione. Inoltre questa mancanza di sensibilità mi porta, insieme all'effetto Cialis, ad avere come detto prima, una erezione appena sufficiente ad avere un rapporto, ma lo stesso risulta cosi meccanico che spesso non riesco a raggingere l'orgasmo,....... proprio perchè non ho sensibilità