Utente 179XXX
Salve dottori,
Dopo un brutto periodo di stress sono inciampato nuovamente negli attacchi di panico e negli Stati d'ansia generalizzata. Dopo una visita da medico di base e cardiologo con relativi esami (ecg,ecg da sforzo,ecografua) il medico di base mi ha consigliato di riprendere la vecchia cura con cui mi sono trovato bene (sospesa perché pensavo di esserne uscito,ed effettivamente sono stato bene per un buon periodo)
Così ho ripreso le 20 gocce di daparox..e l'ansiolitico.
L'ansiolitico l'ho tolto dopo 6 giorni perché non ne avvertivo più il bisogno..ma il daparox mi crea degli effetti indesiderati che mi infastidiscono..la midriasi in primis! L'avevo sia due anni fa all'inizio della cure che ora che la ricomincio. La sera guidare in auto diventa veramente faticoso..e volevo sapere.se c'era qualcosa tipo gocce o non so per ridimensionare la midriasi..così mi sento in imbarazzo a parlare con gli altri ed a guardarli negli occhi..

P.s sono miope e porto gli occhiali,senza il daparox le mie pupille sono normalissime o poco poco più large per via della miopia e del colore chiaro degli occhi. Ho perso 1.75 su entrambi gli occhi..posso fare qualcosa per questa midriasi?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Può far valutare al medico di cambiar medicinale rimanendo nella stessa classe, se questo effetto anche l'altra volta era stabile e non svaniva nel tempo.
Altrimenti medicazioni o aggiustamenti optometrici (lenti) in considerazione di questo parametro variato.
[#2] dopo  
Utente 179XXX

Iscritto dal 2010
Sì era stabile anche in passato fintanto che assumevo il daparox. Però non vorrei cambiare farmaco in quando mi ero trovato tutto sommato bene. Eventualmente quali tipologie di farmaci posso prendere per ridurre la midriasi? Sia chiaro,rispondono alla luce diretta e di giorno le pupille sono normali,ma la sera già dalla penombra ho due buchi neri..
[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

La questione non è la larghezza delle pupille, ma se ci vede bene. Se in passato si è a lungo trovato bene con l'eutimil evidentemente questo effetto collaterale non era così interferente.

In passato guidava e interagiva con gli altri normalmente, mentre prendeva l'eutimil ?