Utente 353XXX
Salve, volevo chiedere un informazione sperando di aver scelto bene la sezione. Da anni soffro di mal di testa, ogni giorno mi sveglio con un dolore che può aumentare nel corso della giornata ed in più ho 2/3 attacchi al mese. Da piccola non è mai stato dato molto peso alla cosa pensando fosse solo ansia e stress. Il mese scorso ho fatto una RM con contrasto fortunatamente tutto negativo e ora andrò in un centro cefalee. Nel frattempo da quando mi sono trasferita il nuovo medico mi prescrive Contramal ( unico antidolorifico che funziona per me ), è un anno più o meno che lo prendo, inizialmente 10 gocce poi ho aumentato la dose arrivando alle 40/50 giornaliere se le prendo una volta al giorno altrimenti di più. Ho notato che da un mese a questa parte se non le prendo mi sento agitata ho dei tic, sono nervosa e irritabile ed ho dolori in tutto il corpo specialmente alle gambe, il tutto svanisce se prendo Contramal ma non se ne prendo meno del solito quindi non riesco a scalare la dose. Sempre nell'ultimo mese se non prendo Contramal prima di dormire, chiudo occhio per un massimo di due ore e poi vengo svegliata da dolori e spasi lungo il corpo specialmente alle gambe. La mia domanda è potrebbe trattarsi di dipendenza fisica al farmaco? Il mio medico mi ha prescritto EN per dormire dato che se non dormi il mal di testa aumenta, l'ho preso per la prima volta con 12 gocce ma non ha fatto effetto, dovrei aumentare la dose oppure i dolori sono sintomo dell' astinenza da Contramal e quindi non serve prendere EN .....

Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
gentile utente
i disturbi che accusa verosimilmente sono di natura astinenziale da tramadolo (contramal), con il medico prescrittore deve fare un programma di detox se ha intezione di interromperlo