Utente 848XXX
Gentili dottori,
ho un dente (n. 36) che è stato devitalizzato circa 10 anni fa. In seguito, per l'esattezza 4 anni fa, per la presenza di un granuloma è stata effettuata un'apicectomia alla radice apicale sinistra. Apicectomia è stata eseguita con successo. Il dente non ha più presentato infezioni e granulomi. L'anno scorso ho fatto applicare una corona in ceramica.
Circa una settimana fa ho iniziato ad accusare dolori sordi che accuso tuttora. Dopo una RX si è evidenziato che la radice apicale destra (la radice sinistra è perfetta) presenterebbe dei piccoli pezzettini di vecchia otturazione posizionati in fondo alla radice. Mi chiedo se sia possibile fare un ritrattamento oppure passare direttamente all'impianto.
Il dente si presente solido e ben ancorato e le gengive sono sane e rosa. I denti accanto sono sani e senza carie.
Ringrazio anticipatamente per le accurate risposte
Francesca

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Paolo Magnanelli
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
gent.paziente,
sinceramente non riesco a capie bene cosa intende per "dei piccoli pezzettini di vecchia otturazione". Comunque, è troppo difficile risponderLe al buio su ritrattamento vs impianto, senza avere la possibilità di visitarLa e/o di vedere una radiografia.
Se c'è la possibilità di ritrattare con una ragionevole speranza di successo perchè no? In caso di insuccesso penserà ad estrarre il dente ed a sostituirlo magari con un impianto.
La miglior risposta alla sua domada la può dare solo il collega che la visiterà il quale potrà valutare rischi e/o benefici delle due possibilità.
un saluto
[#2] dopo  
Utente 848XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dr Magnanelli,
La ringrazio per la cortese risposta,
il dentista che mi ha visitato è propenso per un impianto, io vorrei un altro parere, non che non mi fidi, ma purtroppo non è il mio dentista di fiducia (ho cambiato città da poco) e sinceramente non so come opera.
Se le interessa e non la disturba posso inviarle la RX.
Un cordiale saluto
Francesca
[#3] dopo  
64156

Cancellato nel 2012
Gentile paziente,
Prima di inserire un impianto, sono varie le possibilità. Si può sicuramente, come prima cosa, rimossa la corona, cercare di ritrattare la radice che dà i problemi, ripulendo bene il o i canali e poi facendo un' otturazione ermetica; questo non sempre risulta facile, ma si può tentare, ed è la cosa più conservativa.
Poi si potrebbe anche fare l' apicectomia di questa radice, se tutto va come è andato sull' altra, il risultato può anche essere soddisfacente.
Se poi non si riuscisse a salvare entrambe le radici, si può fare la " rizectomia ", cioè l' estrazione della sola radice malata, tagliando a metà il dente sull' asse lungo ( meglio mezzo dente che nulla ). Per questo intervento è necessario valutare prima l' anatomia del dente, quindi lo può decidere solo chi la visita.
Infine,come ultima spiaggia, decidendo di estrarre in toto il dente, passato un pò di tempo, si può inserire un impianto.
Spesso, per molti dentisti, è più comodo eliminare subito il dente e mettere l' impianto: comporta meno fastidi e meno perdite di tempo; però è giusto dire che un dente naturale, ben curato, è meglio di qualunque impianto ( glielo dice un implantologo ), per cui al paziente conviene sempre tentare di recuperarlo, per l' impianto c'è sempre tempo. Naturalmente ci sono dei denti che sono assolutamente irrecuperabili, ecco perchè il mio discorso rimane molto accademico, ed è il dentista curante che, valutando i dati a sua disposizione, deve decidere e consigliarla per il meglio.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Paolo Magnanelli
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Buongiorno Francesca,
certamente la possibilità di visionare la sua radiografia da la possibilità di darLe un parere più preciso anche se, ovviamente, non SOSTITUISCE la valutazione reale del suo problema.
Concordo pieamente con il collega Gaetani sul definire "ultima spiaggia" l'estrazione dentale.
Un'ultima considerazione del tutto personale può essere questa:
dando per scontato che ogni dentista deve consigliare quello che a suo parere è il meglio per il paziente, molto importante ritengo sia l'aspettativa che il paziente ripone su quello che a volte può essere un cosidetto "onesto tentativo".
buona giornata