Utente 249XXX
Salve gentili dottori,sono una ragazza di 30 anni e scrivo spesso presso questo servizio in quanto trovo consulti soddisfacenti ! Vorrei per quanto possibile avere delle risposte in merito ad una preoccupazione che in questo momento mi attanaglia la mente, inizio col dire che sono ipocondriaca e questo non mi aiuta ad essere tanto lucida, in pratica 2 sere fa ho fatto il solito controllo che faccio ogni sei mesi per i milioni d nei che ho sul corpo e la mia dermatologa mi ha detto che preferisce asportarne uno che ho sul piede in quanto da giugno si è un po modificato e lo trova atipico, questo per me è l'undicesimo intervento, tutti i nei asportati prima erano benigni per fortuna, dovrebbe essere ormai un'abitudine ma x me nn lo sarà mai, anzi ogni volta è una tragedia, poichè mi vengono crisi di panico e malesseri vari per la paura. La mia domanda è nel caso in cui fosse stato un melanoma la mia dott.ssa se ne sarebbe comunque potuta accorgere? Lei non mi ha fatto tanta urgenza nel toglierlo mi ha detto uno due mesi,( io cmq sabato mattino farò gia la visita nella clinica dove faccio sempre questi interventi), ho il terrore che dall'esame istologico verrà fuori qualcosa di brutto e irreparabile, ho 2 bimbi piccoli e ho il terrore di non stare bene.La dermatologa dove vado è molto attenta x questo vuole che ogni volta li tolga, ma io non ce la faccio più a vivere costantemente con questa paura addosso che si rinnova puntualmente ogni 6 mesi!! Ho sentito parlare del centro dermatologico IDI di Roma dove poter eseguire una mappatura ma non so in cosa consiste e la cosa mi fa paura, mi sapreste dare qualche consiglio come posso procedere in modo che io possa vivere serenamente? Per questo problema sono anche in terapia da una psicologa che sta cercando di aiutarmi ad affrontare questi momenti, ma al momento mi sento ancora dentro un tunnel senza via d'uscita. Per tornare al nevo da asportare quanta probabilità ho d poter stare tranquilla e affrontare con serenità l'attesa dell'intervento e poi dell'esame istologico? Confido in voi che con le vostre qualifiche saprete d sicuro aiutarmi a non divorarmi l'anima!! Grazie per l'attenzione e per il prezioso lavoro che svolgete ogni giorno...

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

a prescindere dai centri o dai singoli studi, direi che lei dovrebbe scegliere uno specialista cui affidarsi:

ad oggi i nevi a rischio si valutano con la dermoscopia digitale ad alta definizione (veda info su www.dermatologiaoncologica.it ); sappia che ad oggi la diagnosi di melanoma si avvale di questa tecnica la quale permette anche nei casi più sfortunati, una diangosi precoce.

Cari saluti

Dr Laino

[#2] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
Buon giorno dott, e innanzitutto grazie per la risposta, per quanto riguarda lo specialista che mi segue la mia dott.ssa lo fa da quando avevo 11-12 anni e mi controlla ogni sei mesi con tanta pazienza, poichè rimango solo cn gli slip e mi controlla i nei uno per uno, devo dire che lei è molto attenta infatti appena ne vede qualcuno che leggermente si modifica e la potrebbe lasciare col dubbio nel caso in cui lo lasciasse e nel tempo potrebbe evolversi me lo fa togliere! Solo che adesso dopo tanti anni e con la mia ipocondria tutto questo mi fa stare male nel senso che io vivo costantemente con l'ansia che mi capiti qualcosa d brutto, per questo mi chiedevo se potessi risolvere la cosa in diverso modo.Fosse per me, li farei togliere tutti di un colpo , non ne lascerei nemmeno uno ....sono arrivata al punto di odiarmi per tutto questo, evito d guardarmi perchè mi fanno rabbia vederli li, xkè mi fanno sentire continuamente minacciata!! Non vedo l'ora anche stavolta di toglierlo e spero che non sarà niente di brutto. Anche se so gia che al prossimo controllo ne dovrò fare altri che per il momento mi ha detto che possiamo lasciarli ma che magari più in la li toglieremo...ecco io solo al pensiero sto gia male...x questo le dico di sentirmi minacciata sempre ...mi scusi per tutte le mie paranoie ma sento di scrivere anche lo stato delle mie paure sperando che qualcuno mi possa tranquillizzare un po...! Grazie ancora per l'attenzione.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Guardi le dico che i miei pazienti non vivono questa ansia: questo poichè è necessario chiarire bene a loro che sono SUPERcontrollati grazie alle nuove metodiche e che in questo modo il loro rischio di sviluppare un melanoma è DI GRAN lunga più basso rispetto alla popolazione generale che NON si controlla

cari saluti ancora

Dr Laino