Utente 294XXX
gentile dott.le scrivo perchè alla mia nipotina di 2 mesi le hanno riscontrato un ernia inguinale che secondo la visita del chirurgo pediatra si dovra' fare tra qualche mese.Dalla ecografia non c'è sofferenza all'ovaio.Il nostro pediatra invece dice che non trova questa urgenza e che potrebbe tra qualche mese anche rientrare.La mia domanda è se c'è rischio che si possa strozzare e magari noi non capiamo cosa stia succedendo e se lei è daccordo con l'aspettare o intervenire tra qualche mese.La ringrazio anticipatamente del suo prezioso consiglio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
Salve,
l'ernia inguinale nei bambini è congenita ed è legata alla persistenza di una piccola comunicazione con l'intestino, chiamata dotto peritoneo-vaginale. Pertanto, nel caso dell'ernia inguinale, il difetto non si chiuderà spontaneamente e per tale motivo sarà necessario l'intervento chirurgico.
In considerazione del rischio di intasamento dell'ernia, soprattutto nei neonati e nei prematuri, che rappresenterebbe una situazione di urgenza, è consigliato eseguire la procedura chirurgica in elezione.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 294XXX

Iscritto dal 2013
la ringrazio intanto per il sua risposta e se ho capito bene l'intervento è da fare ma vorrei sapere se si potra' pogrammare piu' avanti cosi' la bimba sara' piu' cresciuta??? Grazie ancora...
[#3] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
In considerazione del rischio di intasamento, non aspetterai parecchi mesi visto che si tratta di un intervento di routine e ben tollerato dai bambini, anche se lattanti.
Ovviamente, l'intervento deve essere eseguito presso strutture pediatriche.
Cordiali saluti.