Utente 378XXX
Salve a tutti, sono un giovane di 26 anni e scrivo perchè ormai da due mesi avverto molto fastidio al testicolo destro e nella inguinale. Sono stato dal mio urologo che mi ha diagnosticato una infiammazione delle vie seminale.
Davanti alle mie domande e ai miei dubbi riguardo una possibile infezione da clamidia o una possibile mst lui mi diceva che la clamidia di solito si manifesta con uretrite e che non c'erano evidenze cliniche.
Faccio una cura con BACTRIM per una settimana, poi una settimana di ORUDIS supposte e poi di nuovo BACTRIM per una settimana. Nonostante la cura il dolore non passa e così mi prescrive uno spermiogramma, una spermiocultura e tampone uretrale.
Vi riporto l'esito degli esami:
Ricerca CANDIDA, MICETI, E STAFILOCOCCO AUREO NEGATIVA
Volume 3
Viscosità NORMALE
PH 8
Conc. bianchi > 1
Tampone: CLAMIDIA trachomatis DNA NEGATIVO
UREAPLASMA PARVUM DNA NEGATIVO
UREAPLASMA UREALYTICUM NEGATIVO
MYCOPLASMA GENITALIS DNA NEGATIVO
MYCOPLASMA HOMINIS DNA NEGATIVO
NEISSERIA GONORRHOEAE DNA NEGATIVO
TRICHOMONAS VAGINALIS DNA NEGATIVO

La cosa strana è che ho dolorini alla base del pene e durante l'eiaculazione ho dolore sotto il collo come fosse un nervo che si tende troppo. Ho dolore ai muscoli e uno strano senso di pizzicore in bocca. Ho avuto in passato circa 9 mesi fa un rapporto orale non protetto con una prostituta pensate a qualche relazione. I dolori si sono presentati dopo 7 mesi da questo rapporto.
Ho fatto esami hiv negativi a 3, 6 e 8 mesi. Esami EPATITE C e B negativi a 8 mesi. Ringrazio tutti coloro che mi risponderanno.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,a questo punto,considerato il tempo trascorso dal presunto contagio e,soprattutto,considerando la negatività degli esami,mi allontanerei dal pensare ad un coinvolgimento dell'apparato urogenitale,anche perché la sintomatologia si é spostata nelle sedi alte...Infine,é singolare come con ci trasmetta anche gli altri parametri seminali.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 378XXX

Iscritto dal 2015
Dottore la ringrazio per la risposta ma eventuali infezione da clamidi o altre possono dare questo tipo di sintomatologia? È indubbio che io non pensi ad altro e che c'è una componente dovuta allo stress ma ho anche due linfonodi inguinali ingrossati. La ringrazio