Utente 248XXX
Buonasera
Ho partorito 5 mesi fa e allatto.da qualche mese è venuto fuori che mia figlia ha una malformazione al rene, entriamo e usciamo dall'ospedale ed ha appena affrontato un intervento chirurgico importante e siamo ricoverate da diversi giorni.
Ultimamente mi prende dolore forte al centro del petto e nel solo lato sinistro che a volte si irradia ala parte del collo sinistro e vorrei capire se è il cuore perché mi preoccupa dato l'elevato stress che mi comporta pure notti insonni, extrasistole aumentate e ansia.attualmente ho iniziato punture di samyr e liposom forte perché mi sento molto stanca.A settembre ho effettuato visita cardiologica con eco e non era risultato niente di patologico.mi devo preoccupare per questi dolori

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
16% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Cara signora, capisco il suo stato emotivo.
Io ho dovuto operare d' urgenza mia figlia a due mesi e -anche se si trattava di una banalità (un' ernia inguinale)- consegnare una bimba così piccola all' anestesista non è stato facile. Inoltre aveva un difetto di crescita per cui ho fatto una quantità di indagini, controlli ecc per i primi sei mesi di vita. Qualsiasi malattia di un figlio mette in ansia, quando sono così piccoli ancor di più.
Il dolore verosimilmente non dipende dal cuore ma è piuttosto un dolore di origine muscolare; le extrasistoli sono un fenomeno frequente negli stati ansiosi.

Cerchi di farsi aiutare da marito e altri parenti, magari di farsi sostituire ogni tanto nell' accudimento della bambina in modo da potersi concedere qualche notte di sonno..

Auguri!
[#2] dopo  
Utente 248XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno
Sono trascorsi i mesi ma i problemi sono sempre quelli..purtroppo! Mia figlia non sta bene di salute , sono emersi ulteriori cose ed è già traumatizzata dai dottori ospedali perciò di notte sfoga nel sonno , le sue paure e smania continuamente....io sono 9 mesi che dormo 2-3 ore a notte e pure frammentate continuamente e di giorno non riesco a recuperare perché non ho aiuti,inoltre sono molto stressata da questo tour de Force prolungato anche a livello psicologico e ho sempre paura che questa 'devilitazione' mi sfoci in qualcosa al cuore cioè che mi prenda un colpo! Ho sempre dolori zona torace sinistro l,extrasistole ogni giorno,a volte improvvisamente affanno nel parlare e respirare e 110-115 battiti al minuto a riposo che non è mai successo..mi devo preoccupare?
[#3] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
16% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Preoccuparsi nel senso che rischia di morire o di avere un infarto, certamente no!
Però curarsi sì che deve cercare di farlo!
Se la bambina di notte smania nel sonno e lei si sveglia solo perché la sente, potrebbe cercare di dormire con l' aiuto di un sonnifero, almeno qualche notte. Se invece non dorme perché la bambina ha bisogno di essere accudita, deve cercare di recuperare di giorno: non ha proprio nessuno (il papà della bambina, nonni, zii, amiche) che la possa dare una mano permettendole di riposare un po'? Al limite, una baby sitter...
Poi, se la frequenza cardiaca è così alta, prenderei in considerazione l' ipotesi di assumere un betabloccanti a basso dosaggio, per rallentare la frequenza (sempre che non le abbassi tropo la pressione), ovviamente sotto controllo del suo medico!

Le rinnovo i miei auguri.
[#4] dopo  
Utente 248XXX

Iscritto dal 2012
Dottoressa grazie per la risposta.
Per battiti a riposo s'intende da seduti o distesi? Perché io da sdraiata ho massimo 70 pulsazioni ma di solito anche sotto i 60,se faccio faccende o anche a volte stando in piedi e muovendomi poco arrivano sopra i 100 e ci rimangono senza scendere per diverso tempo.
La bimba non dorme perché ha disturbi del sonno,in più allattando non posso prendere niente.il padre no non mi aiuta, i miei genitori non li ho.non è una situazione semplice
[#5] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
16% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Se i battiti da distesa sono abbastanza bassi, ma aumentano tanto appena si muove probabilmente è solo un problema di scarso allenamento fisico. Ma in questa situazione non posso dirle -come faccio di solito- che deve andare a fare jogging. Anche se potrebbe sempre cominciare a fare delle passeggiate a passo veloce con la bambina in carrozzina.
Le consiglio di parlare dei suoi problemi:
A) con il pediatra, per capire cosa si può fare per i disturbi del sonno della bambina e se può -comunque- lasciarla stare anche se si sveglia e quindi mettersi tappi di cera nelle orecchie e cercare di dormire un po'. Gli chieda anche se può prendere qualche farmaco per dormire che non passi nel latte.
b) con il suo medico curante, per vedere se può prescriverle qualcosa, o almeno fare un discorso serio con il papà della bambina per fargli capire che la sua situazione è seria e che deve impegnarsi ad aiutarla. La deprivazione del sonno non può essere mantenuta a lungo!