Utente 400XXX
Salve.Sono un 26enne.
Da 2anni soffro di irritazioni e rossori al Prepuzio ogni volta che c'è stimolazione(rapporti anche protetti,e masturbazione).
A gennaio2014 mi visita un urologo che mi dice
-Non vedo niente, prova a tornare in fase acuta-
In effetti i rossori al Prepuzio,evidenti e dolorosi, compaiono durante/dopo masturbazione e rapporti...ma dopo 1/2giorni scompaiono quasi del tutto,tranne qualche microulcerazione e segni da sfregamento che allevio con crema Lenderm.
Il problema inizia a gennaio2014 e continua con l'aggiunta di un altro sintomo: Minzione Frequente(7/8 volte al giorno facendone poca alla volta).
Ad agosto2014 un altro urologo/andrologo mi dice come il primo,in piú mi diagnostica un Frenulo Corto,e aggiunge che proprio questo mi causa irritazioni al Prepuzio.
Mi consiglia la Frenuloplastica.
Io non convinto,e non avendo fastidi al Frenulo,non faccio l'intervento.
[Da quel momento ahimé non sono più attivo sessualmente causa fine relazione].
Passa più di un anno dall'ultima visita e quasi 2anni dalla comparsa dei sintomi,ed arriviamo a Novembre2015.
Le mie irritazioni peggiorano ad ogni rara masturbazione,e in previsione di un'altra probabile relazione,decido di fare la Frenuloplastica scegliendo un Urologo/Andrologo di Roma più titolato e conosciuto dei precedenti.
Il suo responso è:
-La frenuloplastica te la farò io.Anche se non hai fastidi al frenulo,è molto corto.Ma i tuoi 2anni di problemi al Prepuzio sono causati da Candida.Vedo Prepuzio e Glande rossi.Prima curiamo l'infezione,poi il frenulo-
Da qui,cura di Diflucan100 8cp/die, 10giorni pausa,e altre 8cp + Canesten 14giorni.
19dicembre2015 visita di controllo.Mi trova migliorati Prepuzio&Glande,mentre io accuso soliti sintomi al Prepuzio&MinzioneFrequente(7/8 volte al giorno facendone poca alla volta,con sensazione di dover svuotare spesso la vescica) + saltuariamente un forte senso di tensione muscolare in zona pubica!
Passano le feste natalizie e adesso ho fatto Spermiocoltura + Tampone Glande/Prepuzio + 2 Tamponi Uretrali.
Tutto ciò eseguito in un giorno da quest'ultimo Urologo/Andrologo.
Per i 2 Tamponi Uretrali c'era scritto"Estrazione di Dna o Rna 91.36.5"&"ibridazione con Sonda Molecolare 91.37.1"
Tra circa 2settimane avrà i referti,e mi ha già detto che probabilmente ho anche una Prostatite causata da presunta Candida(per la quale ho già fatto la cura senza risolvere).Perciò dovrò riprendere la cura per Candida + curare la sovraggiunta Prostatite.
Altri antibiotici?!

Dopo l'anamnesi,la prima domanda che rivolgo a voi è:

•Come giudicate l'andamento?
io sono molto demoralizzato.

•L'altro problema è che nei Tamponi Uretrali ho sentito troppo dolore.Lui mi ha detto che forse ho anche una Stenosi Uretrale!
Dopo quasi 3giorni ho ancora dolore atroce ad urinare e a toccare il pene,pur prendendo molte Tachipirina1000.
Oggi lo richiamo disperato e mi prescrive Ciproxin1000RM per 8giorni perché dice che i suoi tamponi mi hanno infiammato l'uretra!

Cosa mi succede?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,i rapporti tra frenulo corto,balanopostite sono plausibili e,se l'agente eziologico é la candida albicans,diagnosticata con un tampone balanico,la guarigione si ottiene con la terapia locale,orale ed anche,eventualmente,con la frenulotomia.Più aleatorio é il collegamento con una prostatite...Ha eseguito una spermiocoltura ed un'ecografia della prostata e delle vie seminali ?Altro,non é possibile ipotizzare dia questa postazione telematica.Cordialità.
[#2] dopo  


dal 2016
Grazie per la risposta.
Mi spiego meglio perché ho dovuto far entrare tutto in pochi caratteri esprimendomi male.

In pratica, dopo 2 anni di irritazioni al Prepuzio, a Dicembre mi faccio visitare da un terzo Urologo/Andrologo che mi dice che prima di fare l'intervento al frenulo, devo curare un'infezione che lui vede ad occhio nudo.

Mi è stata diagnosticata la Candida da questo terzo Urologo/Andrologo, soltanto con la valutazione visiva, senza fare esami.
In più mi dice che per il fatto che urino spesso e ne faccio poca alla volta, e che a volte ho dolore in zona pubica, ho anche una Prostatite, e dopo la cura per la Candida dovrò curare anche la Prostatite.

E intanto mi ha dato la cura con Diflucan+Canesten.

Poi ad un mese dalla cura, quindi adesso, torno al controllo e mi fa Tampone Glande/Prepuzio + Spermiocoltura + 2 Tamponi Uretrali.
Dei quali sono ancora in attesa di responso.

Inoltre il dottore durante l'esecuzione per me dolorosissima dei Tampone Uretrali mi dice che per l'esecuzione difficoltosa e dolorosa, ho sicuramente anche un inizio di Stenosi Uretrale.

In attesa del responso dei tamponi,
a voi cortesemente volevo chiedere:

•Come mai mi è stata data prima la cura per la Candida e poi dopo un mese mi sono stati fatti i tamponi ?
&
•Perché la manovra da lui eseguita per i Tamponi Uretrali mi ha comportato dolore insopportabile ad urinare ancora dopo 3 giorni, tanto che l'ho richiamato disperato e telefonicamente mi ha prescritto Ciproxin1000RM ?
Cioè è giusto darmi un antibiotico per il fatto che lui abbia causato un danno dopo l'esecuzione dei tamponi, tanto che da quel giorno sto soffrendo ogni volta che urino e anche dopo aver urinato ?