Utente 849XXX
Salve a tutti,

Sono alcuni mesi che ho un persistente dolore al testicolo destro, in particolare sull'epididimo. Ho fatto una seire di visite mediche con relative analisi (urine/sperma ecografia e ecocolordopelr) le quali hanno evidenziato uno stato di salute generalmente buono, con la sola eccezione di una recidiva di varicocle di primo gradoa sinistra senza peró complicazioni, ed un piccola infezione delle vie urinarie riscontrata durante il primo esame delle urine eppoi curata con ciproxin e una legera disomogenia dell' epididimo, ma non preoccupante.
Malgrado il mio stato di salute risulti "ottimo", il dolore persiste, il mio endocrinolgo mi ha consigliato una terapia sintomatica a base di nimesulde ma non sta sortendo effetti. Mi spiego, dopo aver passato 3 mesi da incubo ho avuto 20 giorni di tregua, ora il dolore é ripreso da 3 giorni, ma il nimesulide non sortisce alcun effetto.

A cosa puó essere dovuto il dolore, e cosa posso fare?

Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente tale dolore può anche non essere direttamente collegato al testicolo, lei andrebbe sicuramente valutatoda un urologo,. magari integrando gli esami conuna RISONANZAMAGNETICA
[#2] dopo  
Utente 849XXX

Iscritto dal 2008
Dootre la Ringrazio per la risposta,

Non ho fatto una risonanza magnetica, ma ho fatto una ecografia renale e vescicale dalla quale non é risultato nulla.

Il dolore é focalizzato sul testicolo, peró si estende sull'inguine e (solo raramente) arriva al rene, ovviamente tutto a destra.

[#3] dopo  
Utente 849XXX

Iscritto dal 2008
A cos'altro potrebbe essere dovuto?

[#4] dopo  
Utente 849XXX

Iscritto dal 2008
Salve scusate se torno sull'argomento, ma volevo solamente sengalarvi che il dolore persiste ed é totalmente insensibile agli antidolorifici ( aulin e ibuprofene).

Faró una risonanza magnetica al piú presto, ma voelvo chiedervi se secondo voi, dopo (ormai) 4 mesi la cosa potrebbe essersi cronicizzata, prospettiva che mi spaventa molto, e da cosa potrebbe dipendere