Utente 352XXX
Buonasera, data l'impossibilità di postare il quesito in "Ginecologia", provo qui, dove più volte ho trovato risposte chiare e concrete ai miei quesiti.
Utilizzo la pillola Loette da un anno e mezzo, a scopo curativo a causa di cicli emorragici e molto dolorosi.Purtroppo solo così riesco a condurre una vita normale, e ad evitare un'anemia che per anni ha peggiorato e limitato moltissimo la mia vita.Dico "purtroppo" perché sono ben consapevole che gli ormoni non fanno bene.Per tamponare gli effetti negativi della pillola, devo ricorrere ad una serie di integratori: come li smetto, arrivano i guai (il mese scorso, per pura dimenticanza, ho preso vitamine b solo saltuariamente ed a fine blister della pillola mi sono ritrovata con 2 afte in bocca, e poi candida vaginale).Arrivo al dunque: assumere sempre integratori alla lunga può diventare nocivo?
Nello specifico prendo: 20 giorni al mese supradyn bustine (gruppo vitamine b, vit.c, magnesio e potassio - mezza bustina al giorno visto che é molto concentrato) ; magnesio supremo dopo cena, sempre 20 gg al mese ; fermenti lattici una settimana al mese ; melatonina con zinco e selenio tutte le sere.
Preciso che ho un'alimentazione varia e completa, ma da quando prendo la pillola sembra non bastare più...
Ringrazio e saluto distintamente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
l'assunzione di integratori vitaminico - minerali non ha effetti collaterali anche se protratta a lungo.

Con il potassio e con il magnesio però occorre una certa cautela e sarebbe bene, di tanto in tanto, monitorarne i livelli plasmatici.

Cari saluti,
Dr. Caldarola.
[#2] dopo  
352674

dal 2016
La ringrazio per la gentile risposta Dott. Caldarola.
Mi conforta, perché senza un'integrazione mirata la pillola a lungo andare mi crea problemi (questo mese ho assunto vitamine e fermenti lattici scrupolosamente, ora sono alla fine del blister di pillola e non ho afte/candida).
La ringrazio anche per il suo consiglio sull'assunzione del potassio e del magnesio, ne parlerò sicuramente con il mio medico curante e gli chiederò di inserire questo controllo nelle analisi del sangue che faccio periodicamente.
La saluto cordialmente.