Utente 400XXX
Gentile Dottore,
Sono un ragazzo di 32 anni, normopeso.
Le scrivo perché da quattro giorni avverto dolore al tallone destro. Mi rendo conto che a distanza è impossibile formulare una diagnosi, ma magari dalla descrizione dei miei sintomi può aiutarmi a capire per grandi linee di cosa si tratta.
Da un mese accuso astenia generalizzata, gambe stanche, lievissimi formicolii a una mano e ai piedi (che sono rientrati nel giro di cinque giorni e non erano continui), e altrettanto lievi punture di spillo sulla pianta del piede (non più di dieci volte al giorno). Ho effettuato Tac e Rm encefalo (per indagare su emicrania con aura atipica) risultate entrambe negative e svariate visite neurologiche tutte nella norma. Settimana scorsa ho camminato più volte sui talloni a piedi nudi per verificare il mio equilibrio e dopo uno o due giorni è comparso il dolore (quindi non immediatamente dopo aver camminato sui talloni). Il dolore è localizzato nella parte più esterna del piede ed è presente solo quando cammino mentre a riposo o la notte non avverto nessun fastidio. Inoltre la mattina appena mi sveglio il dolore è meno intenso e aumenta man mano che passa la giornata (da 1 a 10 fa male almeno 5). Secondo lei si tratta di un problema grave o di lieve entità? I sintomi sono legati ad una neuropatia? Cosa mi suggerisce di fare?
Cordialmente
SF
[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Purtroppo non è possibile rispondere alle Sue domande solo leggendo la Sua descrizione, perché il dolore ai calcagno è spesso di difficile riconoscimento anche per lo specialista. Legga questo articolo per averne una idea http://www.medicitalia.it/minforma/ortopedia/1629-dolore-calcaneare-labirinto-diagnostico.html
Potrebbe essere una semplice contusione del calcagno sul pavimento, ma non è possibile esprimere un parere su un quadro clinico sconosciuto solo in base agli elementi forniti. Ne parli con il Suo medico curante, che è il Suo primo punto di riferimento per qualsiasi problema di salute, che dopo averLa interrogata, ascoltata e visitata deciderà se occorrano accertamenti mirati e/o visite specialistiche.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Gentile Dottore,
il dolore al tallone di cui le parlavo il mese scorso è pian piano regredito spontaneamente.
Da ieri sera però stando seduto a letto ho avvertito dolore ai tendini sotto il polpaccio che si irradia anche sotto la pianta dei piedi. Il fastidio è moderato ed è continuato oggi per tutta la giornata. Interessa maggiormente la parte destra e fa male anche la parte bassa della schiena, ho notato inoltre che il dolore aumenta da sdraiato e da seduto, mentre quando cammino o sto in piedi lo noto meno. Dottore sono molto preoccupato. Le sembra un problema grave? Di che natura? Spero possa rassicurarmi un po'...
Cordialmente
[#3] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Un nuovo consulto su un argomento diverso va postato separatamente, per favorire la ricerca da parte degli Utenti e per consentire agli altri Specialisti di rispondere.
Non ho elementi per esprimere un parere, potrebbe trattarsi di una lombosciatalgia ma per saperlo, e per individuarne le cause, bisogna averLa visitata. Ne parli con il Suo medico curante
Cordiali saluti