Utente 400XXX
Buona sera sono una ragazza di 26anni
da qualche mese in modo saltuario avverto degli strani tonfi e sfarfallii al petto E tachicardia
e fiato corto...ancora nn sono andata dal medico curante. ..
secondo lei e il caso di approfondire?
PREMETTO CHE TRE ANNI FA HO AVUTO UN ABLAZIONE
X FLUTTER atriale conduzione 1:1 frequenza cardiaca 260 con sincope...
Risolta tramite cardioversione. ..tutti i controlli X FORTUNA ESITO NEGATIVO..
(Convalescenza un po altalenate con sbalzi pressori e tachicardia sinusale)
Risolti nel giro di 6mesi...
MA ADESSO A DISTANZA DI 3ANNI QUASI SI PRENSENTANO QUESTI NUOVI SINTOMI
COSA MI CONSIGLIA?COORDIALI SALUTE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Innanzitutto le copnsiglierei di riferire la sua sintomatologia ai Colleghi cardiologim che l'hanno sottoposta ad ablazione tre anni fa.
I quali sicuramente le consiglieranno un Holter cardiaco delle 24 ore, per valòutare tipo e quantita' delle artitmie che lei pare presentare.
Arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
buona sera sono la ragazza del post..
vorrei avere un ulteriore consiglio...
come da lei consigliato mi sono recata dal medico curante...dove mi a misurato pressione (160/100) e battiti(130 )
mi a prescritto un ecocardiogramma (per fortuna tutto normale)
e una visita cardiologica per valutare i sintomi descritti e riscontrati..in queste settimane...

il cardiologo dopo una visita A
[#3] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
dopo una visita a riscontrato EXSTRASISTOLE ARITMICHE...MI
a prescritto una cura di 3 settimane
1 volta al giorno CARDIOCOR 1,25 mm

dopo di che di valutare cm va la situazione...e nel caso tornare da lui ( MA NN OBBLIGATORIO)..per aventuali accertamenti...

volevo chiedere ma si possono lasciare dopo 3 settimane senza una diminuzione della dose queste pastiglie....oppure e il caso di ritornare x valutare...
grazie
cooordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Extrasistoli aritmiche non è sicuramente ciò che le ha detto il cardiologo almeno spero perché sarebbe come dire acqua bagnata
Il fissaggio di beta bloccante prescrittole è bassissimo e quindi non vedo problemi neppure in una eventuale sospensione
Arrivederxi

Cecchini
[#5] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Buona sera mi scuso del disturbo
ma avrei bisogno di un consiglio..circa 3 settimane fa ho smesso di prendere cardicor 1.25 (sotto consiglio del cardiolog dato che ha iscontrato delle extrasistole)
E in caso di problemi di recarmi al pronto soccorso. .nel frattempo della cura ho trovato miglioramento della sintomatologia. .. TRANNE UN 4GIORNI DALLA SOSPENSINSIONE DELLA CURA IN TARDA SERATA
ho avuto due episodi di tachicardia (il primo durato un 30 minuti e il secondo dopo un 15 minuti dal primo durato 20 minuti)fiato corto e sfarfallii al petto e pesantezza.. alla fine di questi due episodi forte stimolo urinare e spossatezza. .(dovevo andare al pronto soccorso ma mi era impossibile ero sola a casa con un bambino a casa)

In queste settimane nn ho quasi mai accusato particolari sintomi tranne qualche palpitazione durante la giornata e qualche extrasistole. ..
Alcuni giorni nn ho NESSUNOSSIMO SINTOMO...

LA mia domanda è ma e il caso di una nuova valutazione di un nuovo cardiologo?(perche mi dovrei rivolgere a un privato)visto il momento poco felice dello Stato economico. ..TENDO SEMPRE A RIMANDARE....

GRAZIE CORDIALI SALUTI
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Innazitutto puo' rivolgersi alle strutture pubbliche perche' e' un suo diritto.
In secondo luogo non vedo motivo di sospendere il farmaco, anche perche' la presenza di poliuria dopo le crisi (necessita' di urinare abbondantemente dopo la crisi) farebbe pensare ad episodi di tachicardia sopraventricolare o fibruillazione atriale parossistiche.
Per questo le avevo consigliato di eseguire un holter delle 24 ore.
Arrivederci

cecchini
[#7] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Buona sera mi scuso del disturbo. ..
come da lei consigliato ho provveduto a effettuare una rivalutazione dei sintomi avvertiti e i vari avuti in precedenza da un nuovo cardiologo...
Secondo lui potrebbe trattarsi di una tachicardia sopra ventricolare ma visti i sintomi che non ci sono molto spesso e sono di breve durata ...tranne un quattro episodi di lunga durata. ..
mi ha consigliato a scopi diagnostico un nuovo studio elettrofisiologico(ma per il momento visto la storicità dei sintomi preferisco evitare) visto il ricordo poco piacevole del primo ...
e nel frattempo esiguire un holter prenotato tra un mese ...e prendere per due mesi cardicor 2,5 1 al di
e di rivederci per vedere il da farsi. ..

ma nel frattempo per motivi personali dovro prende l'aereo e essendo gia unpo timorosa del viaggio in aereo..

E avendo questo problema di aritmia... e avend paura che si presenta durante il volo..

Vorrei sapere se ci sono particolari accorgimenti da adottare in caso si presenta l'aritmi in aero. . R se la cura garantisce una copertura per questi episodi?
Oppure è il caso di prendere un blando calmate per evitare spiacevoli episodi?

Grazie buona serata e cordiali saluti
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
No la cura non promette niente
Può darsi che le ricapiti
Arrivederci