Utente 380XXX
Buonasera,
circa un anno fa mio papà, uomo di 65 anni, è stato operato di epatocarcinoma, che ha visto l'asportazione completa della massa tumorale. Oggi ha ritirato il referto sulla tac di controllo, sul quale è riportata la presenza di due "macchioline" sia sul fegato, sia sui polmoni. Se le prime possono essere recidive, sulle seconde non è stata ancora fatta diagnosi certa.
A tal proposito so che alcuni dottori curano tali masse con iniezioni dirette al bicarbonato di sodio al 5% e pare che tale pratica abbia anche una buona percentuale di successo. Quello che chiedo a Voi è se tale cura ha effettivamente tali benefici.

Grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto
56% attività
20% attualità
20% socialità
COMO (CO)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
purtroppo questa pratica non ha nessuna efficacia sui tumori umani e può danneggiare le cellule sane.
Ci sono alcuni studi in corso per valutare se il bicarbonato possa essere utilizzato in affiancamento alla chemioterapia per potenziarne l'effetto, ma siamo ancora lontani dalla possibile applicazione clinica in adeguata sicurezza.
Cordiali saluti.