Utente 340XXX
Salve Dottori ho un problema da diversi giorni:
ho 24 anni e sono fidanzato con una ragazza da tanti anni. E'da qualche giorno che inspiegabilmente non avverto più il bisogno di fare sesso con lei. E' già capitato qualche altra volta in passato, ma ho quasi sempre avuto erezioni sufficienti per poter aver un rapporto completo, anche se a volte non avevo voglia. Questa volta però è diverso, molto diverso. Sono diversi giorni che non avverto il bisogno di fare sesso e infatti quando ci provo con lei non succede niente di niente. L'altro giorno ho praticato sesso orale con lei e ho eiaculato dopo pochi secondi senza nemmeno raggiungere la massima erezione. L'altro giorno ho provato a masturbarmi, ma incredibilmente (per la prima volta nella mia vita nella masturbazione) il pene non si è eretto ed io ho raggiunto due volte l'eiaculazione con il pene floscio. Ci ho riprovato il giorno dopo, ma niente. Premetto che sono un tipo ansioso, paranoico e via dicendo, ma una cosa del genere non mi era mai capitata. Secondo voi le cause sono organiche o psichiche? Dovrei potermi masturbare, ma non ci riesco e questo mi fa stare male soprattutto nei confronti della mia ragazza. Calo della libido? Scarsa voglia? Il fatto che non riesco ad avere erezione durante la masturbazione secondo me è una cosa grave! Nei giorni scorsi ho notato erezioni mattutine, ma stamattina ad esempio no. Non ho voglia è vero, ma dovrei poter utilizzare l'attrezzo come ho sempre fatto, anche perché sono giovane. E' un momento no o ci può essere una spiegazione clinica? Aspetto i vostri preziosi consigli e aiutatemi perché sono DISPERATO perché non riesco ad avere erezioni neanche DA SOLO!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

in questi casi, da questa postazione e senza una valutazione clinica precisa e diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la vera causa del suo problema e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare sia a livello diagnostico ma soprattutto terapeutico.

Bisogna, a questo punto, consultare in diretta un esperto andrologo.

Nel frattempo, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html

http://www.medicitalia.it/giovanniberetta/news/1580/Fitoterapie-e-deficit-dell-erezione

http://www.medicitalia.it/salute/andrologia/111-disfunzione-erettile.html

Un cordiale saluto.