Utente 607XXX
Egr. dottore
mio padre di 78 anni carpiopatico con pacemaker (ricorstruz. valvola mitralica, 2 bypass)
ha fatto analisi del sangue ieri mattina.
La asl lo ha contattato chiedendo di ripetere le analisi lunedi matt., in quanto valori elettroliti sodio e potassio sono troppo bassi.
successivam, consigliano di sentire la cardiologa.
cosa vuol dire?puo' dipendere dalla cura farmacologica
ringrazio
saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Certo che può dipendere dalla cura farmacologica, se assume diuretici. Ma lei non precisa che terapia sta facendo, né QUANTO bassi sono sodio e potassio.

In queste condizioni, come possiamo risponderle?
[#2] dopo  
Utente 607XXX

Iscritto dal 2008
grazie della risposta
i valori non li conosciamo in quanto gli hanno detto al telefono di ripetere le analisi perche bassi.
la ricontattero non appena preso qualche dato in piu.
dovra comunque andrea dalla cardiologa il prossimo martedi.
papa fa uso anche di diuretici.
ma eventualmente dovra cambiare la terapia del cuore?
puo essere anche che sia sbagliata l'alimentazione?
[#3] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Siamo al punto di partenza: quali diuretici prende? In che quantità? perché

O aspettate di parlare con la cardiologa che lo conosce, o dateci dei dati su cui ragionare.

Non siamo indovini!

Per il potassio basso può prendere un integratore che troverà facilmente in farmacia. Per il sodio, che potrebbe essere dovuto a un eccesso di diuretico, dovrebbe ridurre il diuretico o l' acqua che beve. ma queste sono indicazioni assolutamente generiche,

Magari prende diversi diuretici, ci cui alcuni risparmiatori di potassio...

A domanda generica, risposta generica!