Utente 103XXX
Buona sera gentili dottori,
vi scrivo per esporvi il mio problema. Soffro di eiaculazione precoce. Problema molto diffuso e a quanto ho avuto modo di leggere dalle vs. risposte, al momento non ancora del tutto risolto con un prodotto farmaceutico. Vista comunque la mia giovane età (29 anni) vorrei capire se sia possibile risolvere il problema in qualche modo senza farmaci o se una volta assunti, già alla mia età, ci possono essere controindicazioni.
Le mie esperienze sessuali si possono legare fondamentalmente a due relazioni stabili. Se nella mia prima relazione riuscivo comunque, al secondo rapporto e senza molte spinte, a far raggiungere l’orgasmo alla mia partner adesso con la mia attuale compagna non ci riesco (sarà anche la relazione a distanza). Questa insoddisfazione mi ha portato a scrivervi. Leggendo le altre e.mail, ho visto che il vostro primo consiglio è quello di fissare una visita con un andrologo. Io vorrei un vs. consiglio, in base alle vs conoscenze, su una struttura o un dottore qualificato che operi in Calabria o nelle vicinanze. Vorrei chiedervi inoltre, visto che il mio frenulo non si è rotto, se questo può essere una causa delle mie performance sessuali.
Ringraziandovi in anticipo per l’attenzione che potrete dedicare alle mie domande, vi saluto cordialmente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Lettore, l'ejaculazione precoce è nella stragrande maggioranza dei casi di natura psicologica; è spesso "un'espressione sessuale" del proprio modo di essere (iperattivi, emotivi, ansiosi).
Consulti un valido Specialista Andrologo e vedrà che troverà tutte le risposte che desidera.
Non saprei indicarle nessuno nella sua zona però le Le consiglio di andare su www.andrologiaitaliana.it e ricercare il professionista a Lei più vicino.

Un caro saluto
[#2] dopo  
Dr. Silvio Presta
28% attività
0% attualità
4% socialità
FOLLONICA (GR)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2006
Caro lettore,
il suo disturbo si risolve facilmente con farmaci specifici. Una volta risolto il sintomo e trovato, finalmente, un pò di sollievo, potrà dedicarsi, se vorrà, alla ricerca di eventuali cause psicologiche.
Cari saluti
Silvio Presta

www.silvio-presta-psichiatra.tk