cisti  
 
Utente 202XXX
Buongiorno,
vorrei come da titolo capire se ho i requisiti per iscrivermi alle liste protette per il lavoro, e se si a chi dovrò rivolgermi.

Di seguito elencherò i miei problemi:

- miopia (-6.5)
- miodesopsia a entrambi gli occhi, specialmente il sx con leggero distacco della retina
- in un mese per 2 volte appena alzato l'occhio sx non riesce a mettere a fuoco per una decina di minuti (devo ancora capire il perchè in settimana prenoterò gli esami perchè mi è successo venerdì)
- reflusso gastroesofageo e ernia iatale
- emorroidi
- cisti al polso sx (che mi farò togliere probabilmente)
- cisti testicolo dx (mi hanno sconsigliato la rimozione)
- testicolo sx ritenuto (operato da piccolo)
- allergia alle graminacee
- ho avuto un incidente in macchina (ribaltamento) dove l'assicurazione mi aveva pagano un 4% (vado a memoria e non sò dove ho i fogli per dimostrarlo) di invalidità per i danni alla spalla/collo/sschiena
- ho avuto un ischemia cerebrale, le funzioni motorie sono ristabilite
- mi hanno operato al cuore per chiusura f.o.p.
- da circa 2 anni a seguito degli eventi accadutimi soffro di crisi di panico, lo psichiatra mi ha dato calmanti al bisogno
- sono in cura da mesi presso uno psicologo credo (non ne abbiamo mai approfondito) mi abbia diagnosticato uno stress post traumatico
- il neurologo a detta sua dice ho un tipo di emicrania con aura (la RMN ha riportato delle lesioni, mi pare si chiamino gliosi)

sicuramente mi dimentico quacosa ma per la mia giovane età direi che la lista è già abbastanza lunga, adesso io lavoro, però è un lavoro altamente stressante e non riesco più a svolgerlo serenamente e credo sia anche concausa di alcunni disturbi.

Ripeto la domanda: ho i requisiti per iscrivermi alle liste protette per il lavoro?
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia
28% attività
8% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Buonasera,

le suggerisco di chiedere le certificazioni specialistiche allo psichiatra e neurologo e successivamente andare dal curante per inoltrare la domanda d'invalidità civile e di Legge 68 (per la collocabilità al lavoro) poi vada al Patronato. Successivamente sarà convocato a visita dalla competente commissione dell'ASL /INPS.
Dalla lettura delle patologie (fortunatamente lievi) non è detto che sarà riconosciuto invalido civile al 46% .

Per quanto riguarda il lavoro svolto attualmente, ne parli pure con il medico competente aziendale (chieda una visita straordinaria) per eventuali limitazioni e prescrizioni dell'attività lavorativa.

Cordiali saluti