Utente 258XXX
salve dottori,
vi ringrazio anticipatamente per il tempo che concedete nel leggere il mio quesito,
tutto inizia a fine maggio 2015 dopo una cena con amici la sera inizio ad avvertire una strana sensazione alla lingua, non facendo caso in quanto in quel periodo cera mia moglie che stava per partorire, vado avanti con un fastidio veramente insopportabile, senso di pizzicore e secchezza, vado dal mio medico di base nonchè dentista e mi dice che era una semplice irritazione del cavo orale, e mi prescrive vitamine e clorexidina, piu' vado avanti e piu peggiora, inizia ad desquamarsi al centro, cosi decido di fare una serie di analisi del sangue (emocromo completo, glicemia, ferritina, hiv, tutte le vitamine, ecc) fortunatamente tutto negativo, ho fatto per sino le prove allergiche, cmq vado avanti con le visite specialistiche tra cui due otorini, un dermtologo ed un patolo orale tutti con la stessa diagnosi lingua a carta geografica, cura di antimicotici a volonta, spazzolare la lingua e colluttori vari antimicotici, ho effettuato persino una gastro dove è uscito fuori una duodenite e eccesso di bile ne lume gastrico, cari dottori non so più cosa fare, la lingua si rigenerea e di desquama come la pelle delle lucertole, sono 8 mesi che dico domani sarà diverso, ho paura persino di baciare mia figlia, la cosa strana e che oltre alla desquamazione solo sul dorso della lingua si creano sulla punta dei segni bianchi che appaiono e scompaiono da soli, ma maggiormente la mattina al risveglio,,,non ci capisco più nulla, l'unica cosa che ho e un calcolo alla colecisti che a volte mi crea problemi quando abbuso con il cibo, ho eliminato i caffè che ne bevevo tanti, l'unica cosa e che fumo anche se ho ridotto tantissimo, spero che voi possiate aiutarmi o indirizzarmi verso qualche specialista.
grazie mille e buon lavoro
[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
due otorini, un dermtologo ed un patolo orale tutti con la stessa diagnosi lingua a carta geografica

Gentile Utente,
una diagnosi univoca e concorde a quanto pare gli è stata formulata, dopo la valutazione di diversi specialisti.

La lingua a carta g. non è una patologia vera e propria, piuttosto una condizione, una variante dell'aspetto e del trofismo della mucosa di rivestimento della lingua, che in alcuni casi decorre asintomatica risultando addirittura misconosciuta al paziente, altre volte è sintomatica e piuttosto fastidiosa.
Terapie specifiche non ve ne sono,daevitare cibi e sostanze irritanti, la lcg può regredire da sola,anche se le recidive sono frequenti.

http://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/306-lingua-carta-geografica-glossite-migrante-benigna.html

Cordiali Saluti

Dr. Cataldo Palomba
[#2] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la sua gentile risposta,
Quello che volevo chiedere dato la sua esperienza in merito, è una patologia che mi porterò a vita? Perché mi creda è veramente fastidiosa, si è vero che io fumando non aiuto ma mi creda ci sono giorni veramente allucinanti... Il patologo orale che mi ha visitato mi ha solo consigliato di spazzolare e di non assumere nulla... Lei cosa ne pensa
Grazie mille dottore