Utente 401XXX
Salve, da pochi giorni mi sento un vuoto ( della durata di un secondo ) sulla gola susseguito da un battito cardiaco che sembra piu intenso dei normali... questo mi succede in modo lieve per una decina di volte al giorno e in modo piú intenso per due/tre volte al giorno ... sta mattina ( per sicurezza) mi sono misurato la pressione due volte ... in un primo momento quando ero piu agitato per il risultato avevo registrato una massima di 148 , una minima di 80 e 95 battiti al minuto ... una seconda volta invece ( mi sono tranquillizzato e messo seduto per 5 minuti a riposare ) mi segnava 139 di massima , 80 di minima e 86 battiti al minuto ... ora questa cosa mi da molta preoccupazione specie a me che sono molto ansioso... circa 7/8 anni fa ero andato a fare una prova di sforzo del cuore perche soffrivo di asma e per sicurezza avevamo fatto questa prova dalla quale non era risultato esserci nessun tipo di problema, solo una leggera aritmia ( tre battiti piu ravvicinati ogni due normali) ... ora confessando che faccio poco movimento e che mangio abbastanza "schifezze" durante la giornata ( brioche , parechio formaggio e affettati) ma non fumo,non bevo ... mi devo preoccupare di questa situazione ?? Il vuoto che percepisco puo essere causato dalla pressione e dalla mia ansia?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Sono banali extrasistoli (le aritmie che le sono state riscontrate in passato) che non hanno valore, ma che lei non tollerata per colpa della sua ansia. Lei non ha bisogno di un cardiologo, ma di uno psicologo.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 401XXX

Iscritto dal 2016
Ringrazio per la risposta .. quindj secondo lei non sono necessari ulteriori controlli a livello cardiaco ?
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Personalmente ritengo, ripetendolo, che non ha bisogno di approfondimenti cardiologici, ma del supporto di uno psicoterapeuta.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 401XXX

Iscritto dal 2016
Grazie per la pazienza e per la risposta
Cordiali saluti