Utente 394XXX
Buongiorno gentili dottori,
Vorrei una vostra opinione riguardo la mia situazione clinica. A fine ottobre durante una partita di calcio ho subito un trauma alla spalla sinistra: durante uno scontro spalla a spalla ho sentito appunto la testa dell omero uscire dalla sede per un istante e subito ritornare a posto senza che io dovessi fare nulla. Il dolore é stato abbastanza acuto ma non mi ha impedito di continuare a giocare. Mi era già successa una cosa simile circa 4 anni fa ma ancora meno grave.
Ho fatto subito dopo una visita dal fisiatra la cui diagnosi basata solo sulla visita clinica senza esami strumentali é stata "tendinopatia della cuffia dei rotatori" e mi ha prescritto 8 sedute di tecar da cui ho tratto parziale giovamento. Poiché il dolore continuava, un mese dopo ho fatto un'altra visita da un chirurgo ortopedico che si occupa di spalla, il quale ha sospettato una lesione slap e mi ha prescritto una RM semplice (mi ha detto che l artro RM sarebbe stata meglio ma che a Roma é difficile trovare dove farla e che sarebbe riuscito a sciogliere comunque tutti i suoi dubbi anche con la RM semplice). L RM é risultata negativa per qualsiasi lesione ( non riporto il referto perché era tutto assolutamente nella norma). Anche il chirurgo che l ha visionata mi ha detto che la spalla era perfetta e il capo lungo del bicipite e l ancora bicipitale stavano benissimo.
Rincuorato ho quindi seguito il suggerimento di ricominciare una leggera attività fisica con esercizi di rinforzo dei muscoli della cuffia de rotatori ma a distanza di 3 mesi dal trauma mi rendo conto che provo un forte dolore in tutti gli esercizi in cui devo portare il braccio sopra la testa.
Secondo voi cosa dovrei fare a questo punto? Sentire un secondo parere? Fare l'artro RM? Rimandare ancora lo svolgimento di attività fisica?
Grazie in anticipo per la cortese attenzione e per le risposte

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
La storia clinica che ha riportato è sufficiente per comprendere tutta la sua preoccupazione ma, purtroppo, non lo è per potere esprimere una precisa opinione.
Le patologie della spalla sono tantissime ed è difficile poter dare un consiglio senza incappare in un errore se non si effettua una visita clinica del paziente.
Se il fastidio persiste ... consulti altro chirurgo della spalla.
Auguri
[#2] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Grazie dottor Grosso per la gentile risposta, seguirò il suo consiglio.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Buonasera dottor Grosso,
Come da Lei suggeritomi ho effettuato una seconda visita da un altro chirurgo della spalla che visionando la RM ha risontrato una lesione a carico della puleggia che tiene in sede il CLB con lussazione mediale dello stesso. Il chirurgo in base anche ai test effettuati mi ha sconsigliato l'operazione dal momento che il danno non é particolarmente grave e che i tempi post operatori e la riabilitazione sono piuttosto lunghi e impegnativi.
Ciò che vorrei chiedere a Lei e ai colleghi che avessero la gentilezza di rispondermi é:
1) che tipo di intervento sarebbe indicato nel mio caso? Ho letto di tenotomia( ha senso per un tendine in buone condizioni? Non é infiammato e non mi dà dolore tranne ovviamente quando provo a fare esercizi di spalle in palestra) e di tenodesi, i risultati post operatori sono buoni? Si riacquista il 100 % della funzionalità e il massimo dei gradi di mobilità?
2) se io non dovessi operarmi ma ricominciassi a sovraccaricare la spalla in palestra l attrito del clb con le altre strutture potrebbe provocarne il deterioramento?
3) non c'è la possibilità di riparare la puleggia in maniera tale che il tendine non si lussi e rimanga all interno della doccia bicipitale?
Vi ringrazio in anticipo per le cortesi risposte

[#4] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Risposte:
1) che tipo di intervento sarebbe indicato nel mio caso? Ho letto di tenotomia( ha senso per un tendine in buone condizioni? Non é infiammato e non mi dà dolore tranne ovviamente quando provo a fare esercizi di spalle in palestra) e di tenodesi, i risultati post operatori sono buoni? Si riacquista il 100 % della funzionalità e il massimo dei gradi di mobilità?
... per stabilire un preciso indirizzo terapeutico è necessaria una visita clinica e l'acquisizione delle indagini strumentali
... le variabili sono tante e bisogna saper scegliere la cosa più giusta dopo un colloquio preciso con il paziente

2) se io non dovessi operarmi ma ricominciassi a sovraccaricare la spalla in palestra l attrito del clb con le altre strutture potrebbe provocarne il deterioramento?
... certamente si

3) non c'è la possibilità di riparare la puleggia in maniera tale che il tendine non si lussi e rimanga all interno della doccia bicipitale?
... solo l'intervento chirurgico può farlo

Auguri