Utente 392XXX
Buonasera!
Per scrupolo e tranquillità personale vorrei fare dei controlli per scongiurare la presenza di infezioni cervicali.
In particolare per quanto riguarda Clamydia, un tampone cervicale con ricerca di antigene tramite immunofluorescenza diretta può essere considerato un esame attendibile?
Perché leggo di esami del sangue e delle urine ma il tutto mi sembra un po' esagerato.

Grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Sì per quanto riguarda la clamidia è attendibile: ovviamente io sconsiglio sempre esami a caso senza una guida dermatologica venereologica, questo perché la clamide in fase attiva da dei sintomi specifici mentre nelle fasi più cronicizzante non da nessun sintomo e dà anche tamponi negativi

Cari saluti

Dott. Luigi Laino
www.latuapelle.it