Utente 401XXX
Salve, sono un ragazzo di 20 anni e da alcuni mesi ho rapporti frequenti con la mia ragazza, non protetti. Un mese fa ho iniziato a sentire prurito sul prepuzio, in seguito questo si è arrossato e sono comparsi dei taglietti; la mucosa del glande è diventata biancastra, la pelle del prepuzio è andata incontro a desquamazione; ho iniziato a lavarmi con Boracid e il rossore, insieme a prurito e una forte sensazione di calore, è andato anche a livello dello scroto. Ho trattato la cosa con una crema topica Travocort, risolvendo la situazione a livello del prepuzio e del glande, rimaneva soltanto del rossore a livello dello scroto, mentre il prurito era scomparso. Ho iniziato un trattamento orale con Sporanox smettendo di usare travocort, e dopo 5 giorni il risultato è stato la ricomparsa di questo film biancastro sul glande, secchezza del prepuzio e pelle come atrofizzata. Il rossore allo scroto è rimasto invariato. Durante questo periodo ho continuato ad avere rapporti sessuali non protetti. La mia ragazza inizialmente, prima che io iniziassi ad avere i primi sintomi, soffrì di bruciore, rossore e gonfiore nelle zone genitali e poi la cosa passò senza dare troppi problemi. Cosa potrei avere?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente, le consiglio il luogo di una diagnosi ancora da perfezionare e anche per escludere un lichen scleroatrofico incipiente, di sospendere ogni tipo di terapia soprattutto cortisonica attendere qualche giorno e programmare la visita specialistica di venereologia al fine di effettuare una corretta diagnosi. Nel frattempo sconsiglio rapporti sessuali.

Approfondimenti su www.balanopostite.it e www.lichenescleroatrofico.it

Cari saluti

Dott. Luigi Laino
www.latuapelle.it