Utente 847XXX
Gentili medici, sono stato ricoverato, dopo una febbre alta che persisteva da 2 settimane, 3 settimane in ospedale con diagnosi di Mononucleosi infettiva (VCA IGM E BARR 160 UM L)E polmonite da Mycoplasma (1-320). Sono stato curato con flebo di Klacid. I medici a voce parlavano tra di loro anche di positività al Citomegalovirus, ma mi hanno detto che erano tutte cose che portavano a delle positività incrociate. Mi è stato fatto subito il test Hiv che risulta negativo. Io ammetto di avere sporadicamente rapporti orali (stupidamente non protetti) durante l'estate. Tornato a casa ho letto su internet che sia citomegalovirus che mycoplasma possono essere "segnali" di un'infezione in atto da Hiv nonostante il test risulti negativo. Potete darmi qualche chiarimento in proposito, che legame cè tra Hiv e mycoplasma,citomegalovirus, e monucleosi? Inoltre come terapia da effettuare a casa mi hanno prescritto solo del Deltacortene da assumere a scalare per 2 settimane; ritenete che sia sufficiente come terapia? Grazie per la Vostra disponibilità
[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile paziente mi sembra di capire che i percorsi diagnostici e terapeutici che la riguardano siano estremamente corretti. Le monocitosi sono malattie diverse dall'HIV, sono simili solo in alcuni quadri sindromici. Se il test HIV che è negativo è stato fatto ad almeno 100 giorni dal suo ultimo rischio stia tranquillo.
[#2] dopo  
Utente 847XXX

Iscritto dal 2008
Egregio Dott. Masala, grazie infinite per la Sua celere risposta.
Purtroppo i rapporti a rischio ( seppur non rischiosissimi, essendo orali, ma come Lei ha sempre ribadito a rischio), ne ho avuti diversi durante l'estate e l'ultimo circa 2 settimane prima di essere ricoverato.
In parole povere l'ultimo rapporto è del 1 settembre mentre il test HIV che risultava negativo è del 20 settembre.
Il mio terrore è quindi che quei sintomi diagnosticati come Monucleosi e mycoplasma ( e verosimilmente anche il CMV) siano segnali di una sieroconversione da HIV nonostante il test risulti negativo.
Ho letto su internet inoltre che il CMV è tipica di malati di Hiv immunodepressi.
Infine mi è stato detto ( essendo stato ricoverato e seguito nel reparto pneuomologia) che dovrò essere seguito da un infettivologo tra circa un mese, rifacendo analisi della trasminasi ed emocromo.
Lo hanno detto x scrupolo oppure perchè c'è qualcosa sotto? visto che nessuno dei miei amici ke hanno avuto mononucleosi sono stati mai tanti giorni ricoverati ( max 5 giorni) e non sono stati più seguiti da uno specialista.
Le chiedo infine se le patologie da me riscontrate possono essere state contratte sempre tramite rapporti occasionali orali e se esse hanno un rapporto direzionale ( cioè prendendo la monucleosi è facile che porta a CMV e myco), oppure sono 3 cose completamente diverse e quindi ho preso contemporaneamnte 3 virus
Mi scuso ancora di avere abusato della Sua pazienza e del Suo tempo.
Cordialmente
[#3] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentilissimo paziente, i suoi sintomi non sono correlati all'HIV, altrimenti il test veniva positivo o quantomeno dubbio. Inoltre alcune malattie da Citomegalo come la retinite o altte forme viscerali gravi sono tipiche dell'HIV, e non l'infezione da Citomegalo detta monocitosi che è invece comune nella popolazione generale. Riguardo essere seguiti dall'infettivologo è molto corretto ogni qualvolta la monocitosi è impegnativa, come nel suo caso. Riguardo l'HIV ripeta il test a 100 giorni dall'ultima esposizione a rischio.
[#4] dopo  
Utente 847XXX

Iscritto dal 2008
Egregio Dottore, mi permetto di disturbarla nuovamente in quanto oggi ho ritirato la cartella clinica ospedaliera e mi piacerebbe avere un suo giudizio in attesa della visita pressl l'infettivologo a fine novembre.

dalla cartela è emerso quanto segue
Streptococco: NEGATIVO
PAUL BUNNEL: NEGATIVO
LEGIONELLA: NEGATIVO
TOXOPLASMA (igc e igm) NEGATIVO
HIV NEGATIVO ( rifatto anche scorsa settimana)

leucociti 11.6 ( 4-10,8)
Neutrofili 6.5 ( 2.2-4.8)
Monociti 1.1 (0.3-0.8)
Mycoplasma pneum 1:320
E BARR IGC 115
E BARR IGM 160
E BARR EBNA IGC 31.6

citomegalovirus igc negativo
citomegalovirus igm Positivo


Mi può dire che diamine ho preso?

riguardo a me non avverto malessere se non una gran debolezza e cmq la sera la febbre sale sempre a 37 netto, mentre il pomeriggio oscilla sui 36.8

Non è il caso di prendere qualcosa per velocizzare la guarigione?
Infine il mio unico disturbo è una forte diarrea che va avanti ormai da 3 settimane e non sembra passare nemmeno con Tiorfix.

in attesa di una sua risposta Le auguro una buona giornata e La ringrazio x la cortesia dimostrata.
[#5] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Il quadro è compatibile con un'infezionde da Citomegalo, il malessere dura a lungo. La diarrea merita invece attenzione.
[#6] dopo  
Utente 847XXX

Iscritto dal 2008
Egregio, in attesa di avere la prossima settimana il consulto dall infettivologo, come Lei ha consigliato, ho ritirato stamane le analisi fatte ieri per vedere l'andamento delle mie coinfezioni.
Mi permetto di portarle alla Sua attenzione e confrontarle con le precedenti analisi ( scritte sopra).

Riguardo Emacromo è emerso solo
LINFOCITI % 47 ( 20-40)

Esame urine invece:
LEUCOCITI 87 ( 0-20)

Il mio medico mi ha detto che era inutile ( ???) controllare andamento monucleosi mentre invece era opportuno controllare CMV E MYCOPLASMA pneumonie

CMV IGC POSITIVO
CMV IGM POSITIVO
MYCOPLASMA PNEUMONIE AB 1:160


Riguardo alle mie condizioni io sono ancora molto stanco e sempre febbre a 37 gradi la sera, di giorno 36,8


Attendo con piacere un suo parere/valutazione.
Cordialmente



[#7] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Il quadro è compatibile con infezione acuta in defervescenza. Non deve comunque seguire terapie specifiche particolari, salvo diverso parere dell'infettivologo.
[#8] dopo  
Utente 847XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la celere risposta.
Lunedì pomeriggio Le farò sapere cosa mi ha detto l'infettivologo.
Secondo Lei, è oppprtuno, dopo tutto quel che ho avuto e nello stato in cui verso, fare un vaccino anti-influenzale?
[#9] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Solo se la febbre è scomparsa.
[#10] dopo  
Utente 847XXX

Iscritto dal 2008
Salve dott. Masala, sono appena tornato dalla visita infettivologica e come promesso La rendo partecipe dell'esito ( che tra l'altro mi ha spaventato)

Referto
Monucleosi complicata da epatite e infezione mycoplasma.
Al controllo lamenta astenia, 37°Tc,. All'esame noto milza leggermente ingrossata, linfoadenopatia sottomandibolare bilaterale e candidosi linguale.
Esame ematico trova linfocitosi ma transaminasi a norma.
Consiglio emocromo tra 1 mese ed eco addome di controllo.
Non necessaria vaccinazione antinfluenzale o terapia immounostimolante.
Da effettura ciclo di DIFLUCAN ( 200 MG PRIMO Dì, 100 MG X 7 DI')
Controllo della sierologia HIV tra 1 mese



Ovviamente il fatto del controllo HIV mi ha messo nuovamente nel panico, in quanto ho iniziato a stare male il 10 di settembre ( con ultimo rapporto a rischio basso il 6 settembre).
Ho effettuato x mia iniziativa test hiv anche scorsa settimana con risultato negativo ( HIV1-2 IGG +AP24);
mA IL TEST hIViGG NON INDICA ( IGG) che il virus non lo avevo mesei fa, ma come si fa a capire se lo hai adesso?

Poi sia la candidosi linguare e linfoadenopatia, febbricola, sono sintomi da sieroconversione, o sbaglio?

Insomma ora sono ancora spaventato....
[#11] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Abbia fiducia nell'infettivologo che la segue o rimarrà confuso, riguardo l'HIV test come le avevo anticipato va sempre ripetuto dopo almeno 90 giorni dal rischio.
[#12] dopo  
Utente 847XXX

Iscritto dal 2008
Carissimo dottore Masala,
sono andato a ritirare il referto HIV fatto nuovamente 2 giorni fa.
Ormai lo faccio da 2 mesi ogni 15 giorni perchè sono quasi certo di avere contratto tra le tante infezioni anche qualcosaltro considerando la mia bella fortuna che mi accompagna da tutta la vita.
Cmq il referto ( Hiv1-2 IGG ApP24)è negativo a esattamente 90 giorni dall'ultimo rapporto a rischio.
Comunque è successa una cosa strana:
quando ho rikiesto l'esito l'infermiera dopo avere cercato il referto lo ha trovato e prendendolo vi era attaccato un foglio giallo e allora ha chiamato l'altra collega la quale ha staccato sto allegato giallo, dandomi quello bianco su cui c'era scritto appunto negativo. Cosa può essere? magari qualche nota che indicava una probabile interferenza? o che magari vi erano valori molto bassi ma presenti?

Io ho ancora febbre la sera ( 37), la lingua, nonostante il ciclo diflucan è sempre bianca, e ho ancora fitte sottoascellari.
[#13] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Ribadisco quanto già scritto sul pericolo di confusione nel seguire pareri diversi. Un test HIV negativo dopo 90 giorni la deve comunque tranquillizzare.
[#14] dopo  
Utente 847XXX

Iscritto dal 2008
Carissimo Dottore, in primis mi permetta di farLe auguri per un ottimo 2009.
La disturbo nuovamente per chiederle un parere sui risultati degli esami del sangue fatte la scorsa settimana, in attesa di andare tra 10 giorni dall'infettivologo.

L'Hiv è ancora negativo, a distanza di 3 mesi esatti dall'ultimo rapporto a (basso) rischio

L'emocromo risulta perfetto ( non ci sono asterischi e si è alzato il num dei neutrofili e abbassato quello dei linfociti)

per quanto riguarda CTIOEGALVORIUS risulta positivo in IGG, ma negativo in IGM ( un mese fa era positivo in entrambi)

Il Micoplama penumonie ab. è sceso da 160 a 40 (1:40)
Infine per la monucleosi Epstein Barr risulta quanto segue:
VCA IGG E EBNA IGG positivo mentre Igm è 36 ( ma senza asterisco)

Io sto un pochino meglio e la febbre che per un mese era ferma a 36.9 è scesa fissa a 36.7

mi piacerebbe avere un suo parere
[#15] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentilissimo paziente il quadro sierologico è molto rassicurante ed è compatibile con un'infezione da Citomegalo in defervescenza. Verosimilmente lei ha avuto anche un evento morboso da Mycoplasma pneumoniae, da cui è comunque venuto fuori.
[#16] dopo  
Utente 847XXX

Iscritto dal 2008
Gentili Medici, e dr Masala in primis visto che più volte mi ha seguito, da 3 giorni avverto un forte bruciore alla gola e un'estrema stanchezza.
La febbre è altenlenante tra 36.2 e 37
inoltre pur non avendo tosse mi sento il respiro abbastanza corto.
dopo tutto quello che ho avuto ( coinfezione da muycoplasma e citmoegalovirus e monucleosi), sono estremmanete preoccupato che possa riavere una ricaduta-riacutizzazione.
è possibile?
cosa devo fare in questi casi? domani andrò dal medico che mi rifarà fare gli esami, ma ho veramente paura che ricominci l'inferno di un mese di ospedale e dosi di antibiotico da Klacid, cortisone e così via.
[#17] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile paziente il micoplasma non da immunità permanente, l'ingezione da Citomegalo si, proponga al sio medico di base i sintomi e segua la sua valutazione.
[#18] dopo  
Utente 847XXX

Iscritto dal 2008
salve dott Masala, ho ritirato di nuovo gli esami completi fatti 1 settimana fa ( quando stavo male)

esame emocromocitometrico e la fortumula leucocitaria è perfetto.

Mycoplasma è sparito


CITOMEGALOVIRUS
IGC positivo
IGM negativo

EPSTEIN BARR
IGC POSITIVO
IGM AREA GRIGIA
EBNA IGC POSITIVO


quindi l'unica cosa che mi preoccupa è la monucleosi, e non la ricaduta del Citomegalovirus.

infine nell'esame urine è ancora alto valore Leucociti

un suo parere?

infine il medico infettivologo mi disse di tornare da lui solo se gli esami di Maggio avevano dei problemi, secondo lei è il caso di tornare da lui o no?

[#19] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile paziente il quadro è quello di una mononucleosi in defervescenza, esegua un'ecografia della milza e fegato prima di riprendere l'attività.
[#20] dopo  
Utente 847XXX

Iscritto dal 2008
egregi medici, dopo un anno dalla mia infezione di Monucleosi, citomegalvoirus e mycoplasma ho rifatto gli esami di controllo.
il Mycoplasma risulta sparito, ma sono ancora positivi i Valori anticopri CMV IGM e IGG, e stesso discorso per anticpori Epstein barr, Igg, Igm e EBNA iGG

è normale secondo voi?

secondo voi è opportuno richiedere un'ulteriore visita dallo specialista infettivologo? io ora sto bene di salute
infine mi suggerite un vaccino antifluenzale? visto che col CMV il sistemma immunitario risulta compromesso?
[#21] dopo  
Dr. Arduino Baraldi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Mi scusi, ci riporta tutti i valori degli esami
[#22] dopo  
Utente 847XXX

Iscritto dal 2008
CMV IGG 9200 ( POSITIVO SE superiore a 600)

CMV IGM 34 ( positivo se superiore a 30)

EpSOTEIN BARR VCA IGG 59 ( pos se super a 20)

EPSTEIN BARR EBNA IGG 72 ( pos, se superiore a 20)
Epestein barr IGM 20 ( positivo se sup a 20)
[#23] dopo  
Dr. Arduino Baraldi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Più che altro io farei una tipizzazione linfocitaria che và a studiare l'immunità cellulo mediata. Sia le Ig M del Cito che quelle della mononucleosi sono ai limiti della negatività, mentre l'alto valore delle Ig G del Cito indicherebbe un'infezione non lontana nel tempo. Ne parli con un immunologo-infettivologo
[#24] dopo  
Utente 847XXX

Iscritto dal 2008
ma x lei è normale avere ancora tutte queste positività a distanza di oltre un anno dall evento morboso?
sono stato quasi un mese in ospedale nel settembre 2008 x coinfezione citomegalo, mycolpasma e monucleosi; scongiurando l'hiv, almeno quello me lo sono risparmiato.
mi consiglia di fare un vaccino antifluenzale visto il mio debole stato immunitario a casa del CMV?

la visita dall infettivologo è a metà dicembre, quindi troppo avanti per fare vaccino antifluenzale
[#25] dopo  
Dr. Arduino Baraldi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Ecco perchè le ho detto di fare una tipizzazione linfocitaria, per avere quanti più dati possibili sul suo sistema immunitario. Riguardo il vaccino se non sono in atto malattie febbrili e non c'è allergia alle proteine dell'uovo non ci sono controindicazioni a farlo; certo in ultima analisi sarà il suo medico a prescriverlo. Riguardo le sue "positività" , io parlerei al singolare perchè quella del Ig M EBV è negativa anche se al limite. L'unica debolmente positiva è quella per Cito Ig M ; c'è da dire che questa malattia può avere un decorso anche molto lungo quindi non mi stupirei se dopo un anno le Ig M possano stare ancora ai limiti di positività. Il resto degli anticorpi se li porterà per tutta la vita perchè rappresentano la memoria immunitaria, ma non lo stato di malattia