Utente 221XXX
Buonasera Egregi dottori,
da circa un paio di mesi ho un alterato ritmo della minzione. Salvo sporadici giorni in cui i ritmi sembrano normalizzarsi, ho una media di 10 minzioni giornaliere, con episodi più o meno frequenti in cui, nel giro di 60-120' vado in bagno anche 4-5 volte, riempiendo e svuotando completamente la vescica. in questi episodi l'urina è limpida e trasparente. In questi episodi svuoto completamente la vescica e torno in bagno dopo solo 10-15 minuti, svuotandola nuovamente. Faccio palestra (3-4 volte a settimana) e facevo integrazione con proteine in polvere (siero del latte), un multivitaminico (multicentrum), e vitamina C (1-2 g al giorno). Il medico curante mi ha prescritto delle analisi: proteinuria 24h (34mg/24h e 1,7 lt di urina, effettuata il 7 dicembre scorso); creatinina (0.99 mg/dl); Clearance creatinina (141 ml/min); urinocoltura (nessuna presenza di batteri); curva di glucosio 75 g (0' glicemia 86, 60' glic 134, 120' glic 69, curva insulinica nei medesimi intervalli 4,9 - 40,9 - 21,2 uIU/ml), proteina C reattiva 2,0 mg/ml. PSA totale, (valore nella norma); ADH, (nella norma, 3 se non ricordo male). Ad oggi ho sospeso vitamina C, da alcune settimane e proteine in polvere da pochi giorni. Il problema è leggermente migliorato, nel senso che gli episodi di ravvicinate e abbondanti minzioni si sono ridotte (succede 2-3 volte a settimana e durano meno di 90' risolvendosi con 2-3 minzioni da circa 0,4 lt). Ma continuo ad urinare mediamente ogni ora - ora e mezza, nonostante beva meno di quanto non facessi 2 mesi fa. Devo dire che spesso l'esigenza di urinare è presente anche se la quantità di urina nn è così abbondante (0,15-0,20 lt) ed in questi casi infatti posso trattenere lo stimolo anche per diverse decine di minuti. Fatto sta che vivo quasi tutte le giornate con un costante stimolo ad urinare. Se mi limito a bere la sete è intensa, ma nn credo di superare i 2 lt al giorno. Non ho dolori, sporadicamente un leggerissimo bruciore e stimolo ad urinare anche a vescica vuota (sarà capitato 4-5 volte in questi due mesi) che scompare dopo 15-20 minuti. A settembre 2015 ho fato ecografia renale (controllo per tenere d'occhio cisti da inclusione della prostata da 8mm che ho riscontrato 3 anni fa) in cui tutto era regolare.C'è qualche altro controllo che posso fare?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Remo Luciani
28% attività
16% attualità
16% socialità
BENEVENTO (BN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
egregio utente,
sarebbe opportuno fare un bilancio preciso tra entrate ed uscite prima di perlare di poliuria . Quindi misurate quanta acqua bevete e quanti liquidi ingerite (succhi,latte,the) e quanto urinate. Dal bilancio già si potrà capire molto. SUlle urine eseguite una sodiuria delle 24 ore ed un'osmolarità urinaria.E sul sangue eseguite una sodiemia un azotemia e creatinina
Cordiali saluti
RL
[#2] dopo  
Utente 221XXX

Iscritto dal 2011
la ringrazio per la celere risposta. In effetti non supero i 2 lt al giorno, e tanti ne bevo. Quando feci la proteinuria 24h ho prodotto 1,7 lt di urina, ma non ebbi gli episodi intensi di cui parlo. Azotemia e creatinina sono ok, esami fatti. sodio anche. mancherebbero solo sodiuria e osmolarità urinaria. La cosa che più reputo anomala sono gli episodi in cui svuoto e riempio la vescica dopo soli 10-15 minuti. Per intenderci, questa fase ha un picco, che va via via scemando (prima dopo 10 minuti, poi 20, 30 sino ad arrivare ad intervalli di un ora, un ora e mezza). In queste fasi è come se mi disidratassi, la sete diventa intensa e sono costretto a bere. Queste "crisi" mi scombussolano per circa 4 ore, tra avvicinamento, picco e normalizzazione. Il resto della giornata ho singole minzioni relativamente frequenti ma più scarse. Oggi ad esempio non mi è capitato. Possibile che sia un problema alimentare? mi consiglia dunque di fare i due esami sulle 24 h? so che è un caso "anomalo", ma anche il medico di famiglia non sa bene come interpretarlo. Cordialmente