Utente 401XXX
Salve, scrivo perchè recentemente, facendo attenzione e sforzando di ricordare, ho notato che una macchia scura che avevo sul prepuzio si è allargata. Tale macchia è anche assimetrica, e non ricordo neppure quanto tempo fa mi è uscita (sono almeno 5-6 anni che ricordo di averla, ma prima era più piccola, e credo che piano piano in questi anni si sia espansa, perchè ricordo che anni fa era più piccola). Inoltre ho anche un altra macchiolina meno scura sempre sul prepuzio, ed un anno fa mi è comparso un neo, piatto, sulla punta del glande. Ho prenotato una visita da un dermatologo venereologo in settimana, ed in attesa di fare la visita vorrei solo sapere se la possibilità che la macchia e/o il neo siano dei melanomi. Lo so che per averne la certezza serve una visita in epiluminescenza, ma dato che sono molto preoccupato ed ho paura, sia per il possibile melanoma che per la sede, vorrei avere un consulto almeno per farmi un idea di quello che potrei avere. Quindi vorrei sapere:
1) se una macchia scura che nel corso degli anni si allarga possa essere soltanto un melanoma oppure altro
2) come si dovrebbe comportare lo specialista se riscontra che la macchia sia un melanoma
3) nel mio specifico caso, come si dovrebbe agire per rimuovere un eventuale melanoma sul pene (sia la macchia sul prepuzio, sia il neo sul glande), i tempi per svolgere l'operazione e i quelli del recupero da essa
4) quale iter bisognerebbe seguire se la diagnosi sia quella di un melanoma
Sono molto in ansia soprattutto perchè sono anni che ho questa macchia, e per il fatto che si trovi sul pene, una zona molto particolare, che appunto accresce ancor di più le mie paure.
In attesa di una vostra risposta
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
Concordo sul fatto che sia necessario effettuare la videodermatoscopia ad epiluminescenza , ma ricordo che la stragrande maggioranza delle lesioni pigmentate genitali sono melanosi benigne. Questo per placare l'ansia. E tra l'altro molto frequenti
Nella stessa ottica preferirei non spiegargli i dettagli tecnici della rimozione di melanomi , allagamenti , linfonodi , etc,perché son certo che la visita dissipera 'ogni dubbio, e perché non le sarebbe utile in questa fase
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 401XXX

Iscritto dal 2016
Grazie per la risposta. Sul fatto che la dimensioni della macchia siano aumentate nel tempo che mi può dire? solo i melanomi crescono nel tempo?
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
No , anche le lesioni benigne possono crescere , ovviamente con modalità e morfologia ben diversa.
cordialità
[#4] dopo  
Utente 401XXX

Iscritto dal 2016
Scusi le continue domande, ma in questo momento mi sento pieno di domande, dubbi e pensieri.. ma la presenza di due macchie e la comparsa di un neo, possono essere collegate? Come mai c'è stata la loro formazione e a cosa è dovuto l'allargamento della macchia?
Le faccio queste domande solo per saperne di più su queste cose dato le mie scarse conoscenze in medicina. In ogni caso domani avrò la visita dallo specialista per valure la macchia e il neo col videodermatoscopio
Grazie