Utente 287XXX
buongiorno a tutti spiego brevemente la situazione circa 3 settimane fà ho iniziato ad avere problemi fastidi durante la minzione bruciore dolore ai testicoli e sensazione di defecare ho preso azitromicina per 3 giorni e dopo 4 giorni ho fatto gli esame spermocoltura e urinocoltura risultati arrivati oggi tutti negativi!
nel mentre circa settimana scorsa questi fastidi erano cessati tranne il fastidio alla minzione rimasto ma in forma leggerissima nonostante tutto sono andato dall urologo che dopo ecografia e esame della prostata mi ha diagnosticato un ingrossamento della prostata di 0,5 cm e mi ha dato la diagnosi di prostatite mi ha prescritto la levofloxacina e proxy.
2 3 e 5 giorni fà dato che stavo praticamente bene e tutti i fastidi erano cessati e la sensazione di bruciore alla minzione era quasi sparito ho avuto rapporti con la mia ragazza senza protezione e ora i sintomi sono tornati dolore ai testicoli e via dicendo anche se in modo minore rispetto all inizio la sensazione di defecare non si è presentata! il medico di base mi ha detto che gli esami sono negativi perchè il tempo dalla sospensione dell'azitromicina non era sufficiente per garantire dei risultati reali circa 4 giorni dopo l'assunzione ma dovevo aspettarne almeno 10! voi cosa pesate di questa cosa? è possibile che la mia ragazza abbia uno di questi batteri per tanto nonostante la copertura antibiotica mi sono ripreso l'agente patogeno?
ah dimenticavo di dire che la mia ragazza ha delle perdite giallastre andata dal ginecologo che nn gli ha detto cosa sono e di prendere delle capsule inoltre ogni volta che ho rapporti con la mia ragazza lei sanguina a volte anche soltanto con la masturbazione! non credo sia normale
attendo vostre risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

segua attentamente le indicazioni del suo medico di fiducia e poi senta o risenta in diretta anche il suo andrologo di riferimento.

Nel frattempo, se poi desidera avere altre notizie più dettagliate su tali problematiche urologiche ed andrologiche a livello della ghiandola prostatica, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gli articoli, pubblicati sempre sul nostro sito, visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/1784-prostatiti-croniche-attuali-considerazioni-diagnostiche-terapeutiche.html

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/200-malattie-prostata-stili-vita-prevenzione-nuove-indagini.html

http://www.medicitalia.it/salute/prostata .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 287XXX

Iscritto dal 2013
buon giorno dottore la ringrazio per aver risposto si si avevo già letto tutto questi interessanti articoli all inizio del mio problema!
certamente consulto il curante e lo specialista! per quanto riguarda la cosa di aver fatto passare solo 4 giorni dalla fine dell antibiotico può realmente creare un falso negativo? e il discorso di aver avuto 3 rapporti con la mia ragazza nonostante fossi sotto levofloxacina potrebbe aver ricreato il disturbo supponendo di forma batterica?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

Alla prima questione posta un sintetico si mentre alla seconda domanda un preciso no.

Ancora un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 287XXX

Iscritto dal 2013
la ringrazio dottore per la sua risposta ! mi è stato riferito che il fatto di aver avuto rapporti nonostante l infiammazione fosse del tutto risolta potrebbe aver infastidito la prostata e per tanto riavere un riacutizzazione della prostatite che stava piano piano risolvendosi! mi facevano l'esempio se uno ha mal di gola e è in via di guarigione esce e riprende un colpo d'aria la situazione torna al punto di origine o cmq ha un peggioramento! è possibile una cosa del genere? distinti saluti!
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Quelle da lei riferite sono situazioni cliniche diverse e non confrontabili tra di loro e quindi non si confonda ulteriormente le idee.

Se altri dubbi ora senta o risenta, in diretta, sempre il suo andrologo e urologo di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.

[#6] dopo  
Utente 287XXX

Iscritto dal 2013
la ringrazio dottore per la sua disponibilità oggi ho contattato l'urologo e mi ha detto di continuare la levofloxacina per altri 3 giorni dato che la terapia non è finita e di vedere se il problema passa nel caso di ricontattarlo e prendere appuntamento!
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, segua le indicazioni ricevute sono condivisibili.
[#8] dopo  
Utente 287XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno dottore la situazione permane cn una buona remissione fino a 3 4 giorni fa.
Poi mi sono mangiato una scatola d orociok per 2 giorni cioe una scatola al giorno e dal giorni seguente ho di nuovo avuto dolore e fastidio ai testicoli e alla punta del pene.
Ma realmente il cioccolato ha riacutizzato e possibiel? O e una casualità?
Ora sn in attesa dell esisto degli esami urine e sperma avendo fatto passare 12 giorni dall assunzione della levofloxacina!
Sto prendendo ora futubase k nn capisco nemmeno xke me l abbiamo dato che e a base d erbe il proxi ank esso l ho ritengo inutile. E mi prendo oki e flaminase che almeno attenuano i fastidi.
Una cosa che noto che al risveglio non ho nessun sintomo e dopo mezzora una ora appaiono fastidio ai testicoli e bruciore alla punta del pene come mai al risveglio no?ah ho notato che dopo tt sto cioccolato sono diventato stitico cosa direi normale data la quantita esorbitante mangiata e quando riesco ad andare in bagno i sintomi della prostatite migliorano casualità?
Se m farei levare la prostata non sarebbe meglio?leggevo d un intervento che lascia intatti i nervi
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

lasci perdere gli "interventi che lasciano intatti i nervi" e continui a seguire le indicazioni ricevute e, oltre a non mangiare la cioccolata in modo non adeguato; in questi casi si consigliano questi cibi: verdure cotte e crude, pomodori in particolare, brodi e passati vegetali, cereali integrali, crusca, riso o pasta conditi con olio di oliva crudo o olio di semi, grissini integrali, pane tostato, grassi vegetali in generale, yogurt e latte (se tollerati), formaggi e latticini freschi e magri, uova, carni bianche e magre, pesci magri lessati o alla griglia, miele, frutta fresca, matura o secca, bibite analcoliche, non zuccherate e non gasate.

Infine ultimo consiglio, ma non meno importante, quello di ascoltare sempre attentamente il proprio medico di famiglia e lo specialista urologo che la stanno seguendo.

Ancora un cordiale saluto.


[#10] dopo  
Utente 287XXX

Iscritto dal 2013
Dottore buona serata finalmente sn riuscito a farmi prescrivere una medicina vera k nn sia fantasiosamente alle erbe il topster ho preso 2 supposte e rispetto a 2 giorni fa sto il 50 x cento meglio !! L eiaculazione e maggiore e nn esce piano come prima ma quasi cm prima della prostatite i fastidi ai testicoli sono occasionali e nn costanti e la minzione e meno fastidiosa!
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene!
[#12] dopo  
Utente 287XXX

Iscritto dal 2013
L unica cosa che noto che ho dello smegma sul glande ora e da imputare alla sintomatologia o e un segno che la prostatite e batterica o nn implica nulla?ed e una cosa a se ? Ps utilizzo il decoderm sul glande da ora che ho visto lo smegma
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
E' una cosa a sè, mantenga comunqueun'igiene adeguata a livello dei suoi genitali.
[#14] dopo  
Utente 287XXX

Iscritto dal 2013
Quello sempre altrimenti poi sn guai se dovessi aver anche una balanite
[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene!
[#16] dopo  
Utente 287XXX

Iscritto dal 2013
buongiorno dottore le volevo mandare il risultato dell'eco che ho fatto un mesetto fà anche perchè non c ho capito molto.

referto: eo: genitali esterni nei limiti. prostata tesa e dolorabile al massaggio.
etg: reni nei limiti. vescica distesa con discreto aggetto prostatico. (che vuol dire quest ultima?)
il volume della ghiandola è, in relazione all'età,aumentato (22ml)
flusso nei limiti.
si consiglia levoxacin 500 mg al di per 10 gg e proxy per 45 una al di

ecografia prostata :
D1 3.23 cm
D2 3.81
D3 3.42
v gp 22.1 ml

è tanto gonfia?
[#17] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

alla sua ultima domanda le ricordo che, con oscillazioni di 0,5 cm in più o in meno, le misure dei diametri prostatici ritenute normali sono di 3,5 cm per il diametro longitudinale, di 3 cm per quello trasversale e di 2,5 cm per il diametro antero-posteriore, infine il peso della ghiandola può variare dai 15 ai 20 grammi.

Un cordiale saluto.
[#18] dopo  
Utente 287XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio dottore ma il d 1 d 2 d 3 che corrisponde?
[#19] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Molto probabilmente ai diametri della sua prostata.
[#20] dopo  
Utente 287XXX

Iscritto dal 2013
capito dottore volevo dire quale di questi parametri quale il diametro longitudinale quello trasversale e l antero posteriore in modo da poter paragonare i dati da lei inviatomi con i miei per capire quanto è fuori contando ovviamente anche il 3,5 !
ah ho telefonato all urologo a cui ho riferito i risultato arrivatomi ieri tutti negativi e l'assunzione di topster consigliatami dal medico di base per 10 giorni l'urologo mi ha detto di assumerla per 20 giorni invece che 10
mi faccia capire dottore se tutto va secondo i piani a fine topster dovrei ritenermi guarito?
[#21] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

le questioni poste e cioè "quale di questi parametri, quale il diametro longitudinale quello trasversale e l'antero-posteriore", deve purtroppo indirizzarle a chi le ha fatto l'ecografia, così pure la prognosi e cioè: "se tutto va secondo i piani a fine terapia dovrei ritenermi guarito" al suo urologo, che ben conosce la sua reale situazione clinica, deve chiederlo.

Ancora un cordiale saluto.
[#22] dopo  
Utente 287XXX

Iscritto dal 2013
la ringrazio dottore molto gentile!! le porgo un'ultima domanda riguardo all'aggetto prostatico...è una cosa normale avere un discreto aggetto prostatico oppure è anomalo?
[#23] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Alla sua età è un problema non frequente e da tenere ben monitorato sempre con il suo urologo od andrologo di riferimento.
[#24] dopo  
Utente 287XXX

Iscritto dal 2013
porta il cancro alla prostata o non c'entra nulla?
[#25] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

freni le sue spietate ed irrazionali "fantasie" cliniche di natura oncologica.

Ancora un cordiale saluto.
[#26] dopo  
Utente 287XXX

Iscritto dal 2013
Ah ok dottore mi stavo impanicando in maniera pazzescz!!
La ringrazio molto volevo aggiungere che ne lnurologo ne il medico d base mi han accennato a controlli boh penso abbiano avuto una motivazione valida ce anche da dire che solo loro cn l eco in mano hanno chiarezza della situazione io purtroppo non m so spiegqre e lei giustamente senza aver visto l eco i miracoli non puo farli la ringrazio davvero molto per tutto e le auguro una buona serata!!
[#27] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ricambio l'augurio!
[#28] dopo  
Utente 287XXX

Iscritto dal 2013
Dottore la volevo informare che dopo un ciclo di bactrim forte la prostatie e sparita rimane pero un leggero bruciore alla minzione all inizio che a parere dell urologo cheero in cura e normale e permarra per un po concorda con questa opinione?
[#29] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Segua le indicazioni ricevute sono condivisibili.