Utente 335XXX
Gentilissimi dottori,
sono Sara ho 31 anni e d qualche mese cerco di avere un bambino.
Ho sempre avuto un ciclo molto irregolare per cui ho assunto Milvane per 10 anni. Fino a luglio 2015 in cui ho smesso per poter avere una gravidanza.
Da allora ho avuto il ciclo dal mese di luglio fino ad ottobre in maniera regolare; da allora sono entrata in amenorrea.
Il mio ginecologo mi ha prescritto il progesterone (Progeffik 200mg), un ovulo in vagina per 12 giorni al mese e ho eseguito delle analisi del sangue in cui la coagulazione del sangue è uscita inferiore alla norma e avendo precedenti in famiglia mi ha prescritto altri esami genetici:
- Fattore V di Laiden
- Fattore II
- MTHFR
Dal primo ciclo di progesterone ho avuto la comparsa del ciclo ( il 22 gennaio ).
Ora vorrei sapere quante possibilità ho di riuscire a restare incinta e se vado incontro ad aborti ripetuti.
Inoltre avendo avuto sempre cicli irregolari come posso capire quando sono i giorni più fertili per me?
Insomma vorrei avere un figlio e quindi avere più info possibili per riuscirci.
Vi ringrazio
[#1] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro
48% attività
12% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Le anomalie cui fa riferimento (trombofilia), possono inficiare la prosecuzione di una gravidanza, più che il suo inizio.
Per conoscere i giorni fertili può affidarsi in primis agli sticks ovulatori urinari. Se non dovesse esserci una risposta positiva, dopo 6 mesi, può richiedere un consulto con la prescrizione di esami specifici.


Saluti.