Utente 402XXX
Buonasera Dottore, dall' età di 15 anni mi fù diagnosticato con ecodoppler con lieve prolasso della mitrale e lieve rigurgito, ho sempre avvertito ogni tanto extrasistole ma ho sempre fatto vita normale con poca attività sportiva e controlli ogni 4 anni rimasti stabili fino all'ultimo ecodopller dove mi viene redatto il seguente referto: aorta ascendente ed arco nei limiti. valvola aortica nei limiti. vs di normali dimensioni e spessori.normale cinetica regionale e globale.pattern di flusso trasnmitralico nei limiti. prolasso della mitrale con lembi ispessiti, presenza di 2 jet da rigurgito di cui uno eccentrico nel complesso moderato. as di dimensioni lievemente incrementate. sezioni dx nei limiti. paps stimata nei limiti. conclusioni prolasso mitralico con rigurgito di grado moderato.lieve rigurgito tricuspidalico. Durante l eco ho avuto extrasistole e ero leggermente tachicardico ma nonostante le mie domande non mi ha detto che tipo di extrasistole erano e come terapia 1,25 mg di cardicor al mattino e 1,25 alla sera la pressione è circa 120/90 alle volte 140/90 ma spesso 120/85. Il mio problema sono le continue extrasistole che sono diventate molto più insistenti da Ottobre 2015 fino a oggi mediamente ne conto 10/12 al minuto nonostante da 5 giorni che assumo il cardicor, tra 2 settimane metterò l holter anche se il cardiologo non l'ha prescritto. il Cardicor però mi dà un senso di vertigini e ieri sera ho avuto un senso di svenimento mi sono ripreso con un pò di zucchero ma ho dovuto sedermi perchè non stavo in piedi, sono riuscito a chiamare il cardiologo che mi ha prescritto il farmaco e mi ha detto di provare a sospenderlo....
1° il betabloccante è assolutamente necessario?
2° sarebbe meglio fare una visita da un aritmologo?
3°possibile che durante l'eco mi sono venute extrasistole e non sono state però refertate
4° sono pericolose in continuazione e dovrei rivolgermi a un pronto soccorso?
Valori sul referto:
Radice ao 34mm,atrio sni ap 38mm, vci 16mm, sivd,9mm, dtd 52mm, massa vs 85g/mq, fs 42,3%,vtd 142ml, vtdi 72 ml/mq, fe 70 %, e/a 1,15cm/s, ao box 25mm , aorta ascendente 34mm, atri sx 22 cmq, tapse 26mm, ppd 8,5 mm, dts 30mm rwt 0,33, vts 42ml, vtsi 21 ml/mq, dte 150ms, paps 20 mmhg.
P.S. possibile che ci sia relazione dal vaccino poli-meningite fatto proprio a Ottobre 2015?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Va sempre distinto il vero prolasso mitralico dall'atteggiamento prolassante di uno dei lembi.
Durante l'ecografia non sempre viene collegato il cavo ECG al paziente,e le extrasistoli vengo ma vengono notate dal movimento del cuore .
E' opportuno eseguire un Holter per valutare sia il tipio che la quantita' delle extra che lei lamenta.
Il beta bloccante a piccolo dosaggio e' il farmac principe in questi casi e viene usato come sintomatico.
Che poi possa influire un po' sui valori pressori e' anche vero, ma in tal caso certo acqua e zucchero non ha alcun effetto.
C'e' una notevole quota ansiosa in lei, e non vedo pero' motivo di preoccupazione.
Cordialita'

cecchini
[#2] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Grazie dottore della Sua risposta, beh un pò di ansia/preuccupazione c'è (familiari molto stretti con gravi cardiopatie e decessi prematuri), anche se le extrasistole le ho sempre avute, ma non in maniera così incessante, in ogni caso pochi giorni dopo l'esame sopra citato ne ho eseguito un'altro direttamente all' OPA con le seguenti conclusioni: Lieve prolasso più evidente a carico del lembo posteriore con rigurgito lieve/moderato, lieve telesistolico alla punta.
Mi è stato consigliato un attento controllo dei valori pressori ed eventualmente prendere 1,25 mg di cardicor solo al mattino (cosa che ho iniziato stamani dato le vertigini) e di eseguire elettrocardiogramma dinamico, verrò proprio a PIsa il 17 gennaio. Comunque il prolasso a me non ha mai dato fastidio a parte un pò di fiato corto, sono sempre stati questi battiti che "saltano" il vero fastidio sia a riposo che durante attività anche all'aperto senza stati ansiosi.
Cordiali Saluti
[#3] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Buonasera Dottore, ho eseguito l'holter e il responso è stato una rara extrasistolia ventricolare, non aritmia sopraventicolari, non pause significative, ritmo sinusale. Più precisamente: Eventi ventricolare 5, Forme 4, Coppie 0, Triplette 0, Salve 0. Salve Bradicardia 3, Frequenza min. 52 max 109 media 75 BPM. In pratica ne ho pochissime su 96515 battiti registrati, però i primi giorni nonostante il cardicor ne ho contate anche 7 al minuto e consecutive.... da circa 20/25 giorni ne avverto pochissime e prendo 1,25 di cardicor la mattina, la mia domanda è se ne ritornano di molto più frequenti sarà il caso di vedere anche sotto sforzo come si comporta il cuore? Grazie e buon lavoro
[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei ha un holter normale.
Una prova da sforzo puo' anche programmarla, ma al fine di tranquillizzare lei.
Arrivederci

cecchini
[#5] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Buonasera, ho eseguito un ecg sotto sforzo presso l' Ospedale S. Chiara di Pisa con cyclette, di seguito le scrivo il referto:
Carico max 150w in intervallo 6 dopo 10:34
FC basale 90,FC max: 147 in intervallo 6 dopo 10:34, 80% del teorico 182
ST max in deriv V2:0.18 mV in intervallo 3,max spttosliv. ST in Deriv aVR: -0.12mV in Mis. a riposo
Interruzione per esaurimento muscolare.
1 battito ectopico ventricolare
press. a riposo 150/100 mmhg
press. max 200/100 mmhg.
Ora mi sembra che avessi la pressione un pò alta? Comunque il problema che mi resta è che specialmente dopo un pasto se tento di fare anche una piccola passeggiata avverto extrasistole continuamente che mi costringono a fermarmi per farle smettere, su consiglio del curante assumo 1,25 al mattino e 1,25 alla sera di cardicor ma sembra che non mi faccia niente, ci sono giorni che ne avverto pochissime e giorni che le ho continuamente.
Cordiali Saluti
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
In effetti ha valori pressori elevati e dovra' consultare il suo Meidco per valutre la opportunita' fi una terapia.
Per cio che riguarda le sue aritmie vedo che non ne ha sotto sforzo e quindi non vedo motivo di preoccupazione
Arrivederci

cecchini
[#7] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Buonasera dottore, ho parlato con il mio medico curante per la pressione un pò elevata il quale mia ha consigliato di rifare un ecocardiografia e di rifarmi prendere tutti i valori, di seguito le scrivo la descrizione morfologica:
vci e sez. dx nei limiti, tronco polmonari e rami normali, atrio sx di volume normale, ventricolo sx di volume normale con funzione sistolica nei limiti. spessori nei limiti. cinesi nei limiti wmsi =1. normale la radice, l'ascendente 37mm, la gst, l'arco. Pareti lievemente ispessite. Semilunari lievemente fibrotiche, lembi mitralici ridondanti,mixiìomatosi con prolasso prevalente p1-p2-a2. Apparato sottovalvolare integro.
pericardio libero.
pressione al braccio sx 145/90
conclusioni: prolasso mitralico
terapia potenziare il bisoprololo + dieta iposodica considerare introduzione di ace-inibitore o sartanico.
Il mio curante ha preso visione e mi ha prescritto di portare a 2,50 di bisoprololo la mattina + 2,50 mg di naprilene e la sera solo 2,50 mg di naprilene. Sono pochi giorni che assumo queste dosi e la mia pressione in questi giorni è circa 110/70 115/80. Lei pensa che sia una terapia adatta e sarà a vita? Ho 39 anni peso 80 kg e sono alto 1,70, sinceramente in questi giorni di extrasistole ne ho sentite pochissime.
Cordiali Saluti
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Anche se dovesse essere a vita non vedo motivo di preoccupazione, sono farnaci molto efficaci e privi di effetti collaterali rilevanti

Cordialita

cecchini