Utente 402XXX
Gentile dottore, sono un uomo di 30 anni, da un paio di mesi ho problemi a prendere sonno, durante il giorno mi sento spossato, privo di stimoli a fare qualsiasi cosa, deconcentrato, calo drastico del desiderio sessuale e problemi di erezione.
Pensavo fosse un periodo di stress temporaneo ma questi problemi si sono protratti e mi sono allarmato, consultando un andrologo ho fatto gli esami ormonali e dai risultati si evidenzia un valore elevato della Prolattina a 443. L'andrologo mi ha consigliato di ripetere gli stessi esami a distanza di 4-5 mesi, ma nel frattempo non è possibile intervenire in alcun modo?
Mi è stato consigliato da altri di fare anche una visita endocrinologa, ma essendo un donatore di sangue ho provveduto ad effettuare le analisi TSH, T4, T3 e sembrano tutte in regola.
È possibile che possa dipendere da problemi ai testicoli che purtroppo ho avuto a causa di due torsioni?
Anche lei consiglierebbe di ripetere a distanza di mesi l'esame senza intervenire? Spero in una sua risposta esaustiva, grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non ci specifica i range dei valori normali della prolattina,per cui non é possibile fornire una risposta.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Gentile Dr. Izzo, cosa intende per valori normali della prolattina? Valori precedenti a questo esame o qualcos'altro? Non ho mai effettuato questo esame prima di questo problema.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...il range di normalità che é scritto accanto al valore della prolattina.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Mi scusi Dr. Izzo credevo che il range fosse un valore standard per tutti, comunque il mio range è 86.00 - 324.00
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...credo che lo specialista di riferimento le consiglierà una terapia per mantenere la prolattina nel range dei valori normali.Non c'é una correlazione tra gli episodi di torsione testicolare e prolattinemia.
Ha mai eseguito uno spermiogramma?Cordialità.
[#6] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Si Dr. Izzo ho eseguito uno spermiogramma e i risultati rilevano un basso numero di nemaspermi, 10 milioni (range 20-200)
[#7] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...continui a seguire i consigli diagnostico/terapeutici dello specialista reale di riferimento.Il quadro clinico andrologico mi sembra che vada seguito in maniera più completa.Cordialità.
[#8] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

con valori elevati di prolattina è doveroso approfondire la diagnosi ripetendo il dosaggio della Prolattina ai tempi 0 e 30 minuti per escludere che l'alto valore rilevato sia legato al dolore deeteremoinato dall'agodelprelievo.
se i nuovi valori della Prolattina risultassero elevati dovrebbe essere programmata una RMN della sella turcica per escludere formazioni ipofisarie e, successivamente, seguire le opportune terapie.
Sicuramente utile monitorizzare anche il liquido seminale che potrebbe essere influenzato dagli alti valori di prolattina
cari saluti
[#9] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Gent.mo dottore,
ho rieseguito gli esami ormonali e anche questi esami hanno evidenziato un alto valore della prolattina.
Ho eseguito anche una RMN della sella turcica e non ci sono formazioni ipofisarie.
L'andrologo mi ha prescritto un farmaco con cabergolina per attenuare la prolattina e di ripetere nuovamente gli esami ormonali tra 3-4 mesi.
Ho finito il ciclo di cure con il farmaco, ma non riscontro miglioramenti visibili.
[#10] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...é evidente che la risoluzione del disagio passi per un percorso terapeutico che può prevedere anche l'assunzione di alti farmaci che,però,solo lo specialista reale di riferimento può individuare. Cordialità.