Utente 402XXX
Buongiorno,
soffro di dolori alla anche e di limitata mobilità nei movimenti quotidiani.
Ho fatto RX il cui esito vi riporto.
Mi è stato già prospettato l'intervento di protesi alle anche.
Vorrei cortesemente una vostra opinione sul referto per capire meglio di cosa trattasi.
Ho 53 anni (h175 - perso 82) - sono diabetico (Mellito) da 10 anni che curo con metformina, gliglazide e viktoza.
Ringrazio fin d'ora della risposta.
Paolo


Motivo dell’esame : coxalgia bilaterale
Bacino simmetrico, normoconformato esente da alterazioni della struttura ossea di significato evolutivo.
Rime articolari sacroiliache mal riconoscibili con sclerosi dei capi ossei più evidente a sinistra con tendenza all’anchilosi ossea, reperto meritevole se non già noto di inquadramento clinico.
Note di coxa-artrosi bilaterale rappresentate da sclerosi dei tetti acetabolari con produzione osteofitosica e lieve riduzione asimmetrica delle interlinee articolari.
[#1] dopo  
Dr. Daniele Pili
24% attività
8% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Il referto evidenzia la coxartrosi bilaterale.
Inoltre evidenzia la probabile presenza di sarchiellate che come dice il collega necessita di una valutazione clinica. Se fosse questo il caso di solito è sufficiente la terapia conservativa.

Per l'artrosi delle anche il collega che l'ha vista le ha già proposto l'intervento di protesi di anca bilaterale e sono sicuro che la valutazione del collega sia accurata.

Spero che la mia risposta le sia utile