Utente 167XXX
Gent.mi dottori, mia madre 73enne, in terapia antiipertensiva con 1cp/die di CORIPREN*20MG/10MG, affetta da osteopenia pertanto in cura con DIBASE25.0000 U.I. ogni 15gg, ha recentemente avuto un episodio di mancamento, nel quale gli si è annebbiata la vista e, forse per l'ansia, gli è salita la pressione a 200/100. Immediatamente ci siamo recati al p.s. nel quale hanno riscontrato lo stesso valore pressorio, 210/90 ed hanno somministrato del Lasix 20mg/2ml fisiologica250cc+bentelan4ml e una fiala di ranidil(in via precauzionale a causa di nausee da acidosi avvenute una settimana prima). Subito la pressione si è stabilizzata a 130/80 ed in questi gg è rimasta tale. Il problema è che il medico del p.s. mi ha detto che, acasa, potevo somministrare 7 gocce di Nifedicor ma con molta cautela perchè è un farmaco che può creare scompensi(?), ha anche detto che probabilomente era una pressione ansiosa e che quindi 10 gocce di Minias sarebbero state meglio del Nifedicor(?).Il giorno dopo il mio medico curante, invece, mi ha "bacchettato" e mi ha detto che invece in questi casi di pressione sui 200 e più bisognava COMUNQUE somministrare SUBITO 6-7 gocce di Nifedicor sotto la lingua(ma sono gocce sublinguali?). Ora con questi pareri discordanti, sinceramente, non saprei cosa fare; in attesa di visita cardiologica(che purtroppo il curante non ha ritenuto "urgente"), dare o no il Nifedicor se la pressione raggiunge i 200?O invece dare il Minias?Come faccio ad assumermi la responsabilità con due pareri cosi discordanti?Ho letto che in USA effettivamente la nifedipina è stata bandita.
Mia madre comunque ha effettuato controlli cardiologici annuali ed Holter 24 dove a parte la cura con il Coripren non è mai stato riscontrato nulla, l'ultima ecocardiodoppler era OK, idem il doppler TSA.
La componente ansiosa effettivamente c'è, purtroppo avendo sofferto di vertigini da cervicalgia mia madre si agita sempre al minimo capogiro. Cosa mi consigliate?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Inizio col dire che se uno studente di medicina mi dicesse che tratta una crisi ipertensiva con lasix e cortisone verrebbe da me subito cavciatona male parole dall aula di esame.
detto questo sua madre sta gia assumendo un derivato nella nifedipina che é la leradipina contenuta nel coripren.
la nifedipina é uno dei migliori calcioantagonisti antiioertensivi ed io stesso la prescrivo a moltissimi pazienti.
negli USA non é bandita la nifedipina, ma il suo uso scorretto.
assunta per via sublinguale ha un assorbimento rapidissimo ma molto breve e lertanto puo creare ipotensione marcata che non é verto ad una persone anziana.
se sua madre ha valori elevati di pressione la terapia con coripren va ovviamente rivista, magari impiegando sartani o aceinibitori associati alla nifedipina in formulaaione ritardo

Arrivederci

Cecchini