Utente 319XXX
Buon giorno Gentili Dottori,
Ho 31 anni e ho la libido bassa da circa 2 anni dopo l'assunzione del farmaco finasteride e minoxil 5% (usati per 2 anni) per curare un alopecia androgenetica,è passato più di un anno dalla sospensione per sides ma i miei problemi rimangono.(minoxil sospeso da pochi giorni).
Oltre alla libido molto scarsa in quest'ultimo periodo ho difficoltà a mantenere l'erezione durante un rapporto cioe' se mi distraggo 3 secondi l'erezione crolla completamente,anche nella masturbazione stesso discorso.
Premetto mai successo prima.
Ho fatto una visita andrologica dove è stato riscontrato un varicocele da 2 grado ma lo spermiogramma è risultato ok e per il momento ho deciso di non operarmi.
Ho fatto gli esami del sangue per vedere se fosse un problema ormonale,di seguito i risultati:
-testosterone 5,61 2,6-15,9
-shbg 28,8 13-71
-testosterone libero 67,53 14,8-95
-prolattina 8,06 2,5-17
-psa 0,437 0,2,98
unine ok.
Per la libido non bisignerebbe valutare anche altri ormoni estrogeni o androgeni?
Se il psa va bene vuol dire che la prostata è in salute?
Per quanto riguarda la mancanza di mantenere l'erezione ho paura di avere una fuga venosa dato che non ho erezioni mattutine da 2 anni e quelle notturne sono deboli da quello che noto.
Il mio andrologo in un primo momento ha parlato di un problema psicologico legato all'ansia da prestazione ma ho dei dubbi dato che anche durante la masturbazione succede comunque e quindi dubita ci siano problemi organici.
Quindi non capisco se tutto questo dipende dalla bassa libido nulla (quindi bassa eccitazione) dall' ansia da prestazione o da un problema vascolare o ormonale (gli esami del sangue sono a posto mi sembrerebbe) o da una prostatite.
Se dovessi ritrovare la libido come qualche anno fa sono sicuro che si risolverebbero quasi tutti i miei problemi,anche di autostima.
Ho avuto un rapporto circa 2 mesi fa senza nessun problema,(la penetrazione è avvenuta immediatamente senza perdere tempo per il preservativo altrimenti sarebbe crollata l'erezione)non ho una compagna fissa per il momento e in questo periodo sono ossessionato da questo problema che non mi permette di vivere serenamente come prima,ci penso tutto il giorno.
In settimana torno dal mio andrologo per fargli vedere i risultati degli esami del sangue ma nel frattempo mi piacerebbe avere una vostra impressione in merito.
Ho una vita regolare,sono un fumatore (15 sigarette al giorno),pratico sport 3 ore alla settimana.
Dovrei fare alrtri esami?
Grazie a chi vorrà rispondermi.
Un cordiale Saluto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
smetta di fumare e si convinca che il collega ha ragione. Esami più che sufficienti
[#2] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Buon giorno Dott. Cavallini e grazie della sua immediata risposta.
Lei mi sta molto simpatico.
Come posso avere ansia da prestazione nella masturbazione?
Non dovrei fare un rigiscan o altro per valutare se ho un danno organico?
gli esami del sangue secondo Lei sono a posto,il testosterone non è un po' tendente al basso?
Se il psa è nel range si esclude qualsiasi prostatite?
Io ho la paura di avere una fuga venosa.
La ringrazio del suo tempo e della sua pazienza.
In settimana verdrò comunque il suo collega per chiarire la mia situazione che è 2 anni che mi turba e non ne vengo a capo.
Ancora Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Il cercare cause al di fuori di quelle psicogene, è il sintomo principale di mentalità che vuole tutto sotto controllo, cui tipicamente cala la libido, calo che induce deficit erettile masturbatorio. Vista l' età inferiore ai 40 anni l' ecodoppler basale e dinamico del pene è inutile, se vuole lo faccia, ma sarà regolare. La prostatite viene esclusa della esplorazione rettale (che spero praticata dal collega), e causa i suoi problemi ben di rado. Abbia paura di chi le diagnostica una fuga venosa, non della fuga venosa. Non mi chieda il perché, che qualcuno si offenderebbe e non poco.
[#4] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Dottore Grazie ancora,
Forse ho capito chi si offenderebbe,anzi lo so.
Il mio andrologo nella prima visita non mi ha fatto un esplrazione rettale perchè non avevo sintomi di una prostatite e secondo lui non avevo nulla alla prostata dato la giovane età,spero che nella prossima visita tra qualche giorno mi controlli anche quello in modo da escludere un altra causa della mia libido bassa anche se mi sembra di capire siete tutti d'accordo sulla causa psicogenica.
La mia libido ha inizito a scemare con l'assunzione di finasteride,prima stavo da dio e la libido era sempre molto alta ma poi nonostate la sospensione non si è piu alzata.
Spero non centri nulla il farmaco.
Grazie mille dottore per il suo tempo.
La aggiorno se possibile.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Scietificamente provato: unico residuo persistente dopo sospensione della assunzione della finasteride modestissima fibrosi del prepuzio.
[#6] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Grazie Dottore,
Mi ha tranquilizzato un pochetto.
Spero con il tempo di recuperare libido e sicurezze e di non focalizzarmi tutto il giorno sulla problematica che poi aumenta l'ansia e va sempre peggio.
Speriamo bene.
Buona serata.
Un caro Saluto.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Personalmente sono estremamente aggressivo nel trattare problemi psicogeni e non esito a proporre colloquio psicologico.
[#8] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Prenderò in seria considerazione il suo consiglio.
Dottore ma per quanto riguarda le erezioni mattutine scomparse e quelle notturne deboli sono sempre influenzate dalla psiche ?
Fino un paio di anni fa le avevo sempre e molto forti.
Torneranno?
Grazie mille di nuovo e buona giornata.
Saluti.
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
con adeguata terapia tornerà tutto come prima.
[#10] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille ancora Dr. Cavallini.
Buon lavoro.
Cordiali Saluti.
[#11] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Buon giorno Dottori,
In seguito alla visita andrologica mi è stata confermata ansia da prestazione e al bisogno l'assunzione del farmaco spedra 50 per aiutarmi a sbolccarmi psicologicamente.
Sinceramente non sono molto propenso per l'assunzione di tale farmaco per paura poi di non farne più a meno.
Consigli?
Grazie mille per la disponibilità.
Saluti.
[#12] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
condivido la sua scarsa simpatia, ma non posso scendere nella dinamiche di una visita. Preferisco in genere psico.
[#13] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Grazie Dottore,
il primo passo era proprio quello di un consulto psicologico.
Valuterò più avanti se proprio avrò bisogno del farmaco altrimenti per il momento proverò senza,anche perchè non ne ho mai avuto bisogno per ora.
Grazie per la risposta Dottore.
Saluti e buona giornata.
[#14] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Faccia terapia solo con chi le è simpatico. Non scherzo.
[#15] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Lo spero,
Già non ci vado volentieri poi se fosse anche antipatico siamo a posto.Poi mi toccano i farmaci a sto punto.
A parte gli scherzi grazie ancora Dottore.
[#16] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Buon giorno Dottori,
Scrivo qui per non aprire un nuovo consulto,
Vi aggiorno un attimo:
Ho fatto un colloquio psico ma sinceramente le risposte che ho avuto le sapevo già,secondo il dottore non ho bisogno di terapie ed altro e tutto si sistemerà da solo.
Ho assunto spedra 50 per darmi un po' di tranquillità ma nonostante cio' non riesco mai ad indossare il preservativo e perdo subito l'erezione,ho provato molte volte con lo stesso risultato,se riesco a metterlo poco dopo perdo comunque l'erezione,senza penso di riuscirci non avendo mai avuto problemi.
Non capisco se sia perchè ho poca sensibilità o se sia come penso un fattore psicologico.
L'umore non è dei migliori e sicuramente non mi aiuta.
La causa di tutto potrebbe essere la libido che rimane sempre molto bassa?
Cosa posso fare adesso?
Altro spico,aspettare con calma e tranquilizzarmi,aumentare dose del farmaco da 50 a 100?
Grazie per i consigli che arriveranno.
Spero capirete la mia preoccupazione.
Saluti e buon lavoro a tutti.
[#17] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
"Ho fatto un colloquio psico ma sinceramente le risposte che ho avuto le sapevo già,secondo il dottore non ho bisogno di terapie ed altro e tutto si sistemerà da solo".
Nonha cominciato con il piede giusto ta terapia psicologica. Veda se p'rposeguire o menjo con questo o quel psicoterapeuta.
Quanto al dosaggioid el framaco di qua non possiamo fare nulla per linee guida e buon senso. Senta il medioco d base-
[#18] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Grazie Dottor Cavallini,
E' un piacere risentirLa e la ringrazio per la sua gentile risposta.Vediamo cosa dice il mio andrologo ma secondo Lei il problema del preservativo che sembra comune a molti è solo un fattore psicologico?
è superabile o meglio non continuare a provarci per peggiorare le cose?
Buona giornata.
[#19] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Buon giorno Gentili Dottori,
Vi aggiorno la situazione,
Parlando con il mio andrologo mi ha detto di aumentare la dose da Spedra 50 a 100 e non ho avuto più nessun tipo di problema,quando però ho diminuito la dose come da accordi con lo stesso andrologo mi sono trovato al punto di prima avendo difficoltà a mantenere l'erezione con perdita tumescenza molto veloce.
Sono seguito da uno spicologo per ridurre ansia ma non vedo miglioramenti.
Ora dovrei continuare con spedra 100 ancora per un po' secondo il mio medico e poi riprovare tra poco ad abbassare la dose.Non vorrei prendere il farmaco per sempre ma non vedo ad ora altra possibilità.Sicuramente l'umore a terra non aiuta.
Non avendo mai avuto nessun tipo di problema è bastata una cilecca a fare un disastro?
Ho chiesto se fossero necessari altri esami ma la risposta è stata "non credo che una ecogafria del pene possa dirci di piu'".
Quindi cosa devo fare?
Per quanto tempo devo continuare con i farmaci?
Se ho avuto risposta positiva con bassi dosaggi (spedra 100) vuol dire che non ho problemi organici?
Grazie mille per l'attenzione e per il servizio.
Buon lavoro a tutti.
[#20] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
caro signore,
il non credere alla causa psicologica del deficit erettivo, è sintomo di una personalità fortemente ansiosa.
Continui con psico e segua il suo andrologo.
[#21] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Dottor Cavallini Buon giorno,
La ringrazio delle sue continue risposte e del suo tempo.
Secondo la sue esperienza che tempistiche servono per tornare come prima?
Seguiro' come sempre il mio andrologo,non cè altra scelta.
La ringrazio ancora e Le auguro buona serata.
[#22] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Dottor Cavallini buon giorno,
La disturbo ancora per una domandina se vorra' rispondermi.
Il mio andrologo mi ha trovato il beta estradiolo nel range ma essendo pignolo dice che è alto e che sarebbe da abbassare,valori sono 47,9 ( n.d - 56).Mi ha quindi prescritto un antiromatasico INIBASI A 3 CPS al giorno per un paio di confezioni.
Cosa ne pensa Dottore,anche se è nel range devo fare la cura?
E poi il mio calo libido puo' dipendere dal beta -estradiolo?
La ringrazio molto Dottore,
Sempre Gentile.
[#23] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
nei maschi libido è sostenuta da 17 beta due stradiolo. Il livello di estradiolo noin ha un vero e proprio range di normalità nel maschi e deve essere correlata in rapporto in verso al testorone. Detto questo, i dati in mio possesso non correlano con quanto detto e precritto. Ma io non so tutto.
[#24] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Dottor Cavallini Grazie come sempre della risposta.
Lei sa sicuramente piu' di tutti noi.
Il valore del testosterone è comunque nel range tendente pero' al basso.Da quello che ho capito Lei non mi avrebbe prescritto nulla per abbassare il beta estradiolo che risulta seppur alto nel range?
Ho capito bene?
La ringrazio e Le auguro come sempre buona giornata o buon lavoro.
[#25] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
non è mai stata validata alcuna metodologia nel "maneggiare" pazienti con perdita della libido psicogeno.
Per quello che ne so:
i farmaci sono poco o nulla attivi
La psicoterapia lunga poichè bisogna agire sulle intenzioni: se fosse facile far venir voglia ai nostri politici di diventare meno avidi, onesti e capaci...
Ergo mio parere
smetta di cercare cause organiche
smetta di cercare farmaci
se lo psico le sta antipatico lo cambi, ma quella è la strada
[#26] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Molto chiaro.
Grazie ancora Dottor Cavallini.
[#27] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno Dr Cavallini,
Dato la sua gentilezza e grande professionalita' volevo porLe un ultimissima domanda,Sto continuando le sedute da psico/sessuologo quindi non si arrabbi,pero' ce' un grosso problema,nonostante assuma farmaci pro-erettivi come spedra 100 e cialis 10 perdo sempre e comunque l'erezione durante la penetrazione (con preservativo) Siamo sicuri di non avere un danno organico perche' come si spiega che i farmaci in questione non abbiano effetto?
Vorrei avere se possibile una sua delucidazione in merito.
Io di sicuro non me lo so spiegare.
Grazie mille e mi scusi ma il problema e' grave.
Saluti.
[#28] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Quei farmaci non funzionano se non c'è libido. Ostrega. Lo sa uno studente del terzo anno di medicina
[#29] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Grazie Dr Cavallini,
ahaha,Purtroppo non ho studiato medicina e non potevo saperlo...
La ringrazio come sempre,diciamo che la libido ce' (almeno sembra) ma poi durante la penetrazione la preoccupazione e i cattivi pensieri prendono il sopravvento e flop...
Ho un idea,do la colpa al preservativo cosi' non mi preoccupo piu' e magari ce' la svolta.
Grazie ancora sempre molto gentile Dottore.
Un caro Saluto.
[#30] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Lo doveva sapere chi glieli ha ordinati. Se lecose stanno così è meno grave del previsto
[#31] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Grazie Dr Cavallini,
E' solo in penetrazione che perdo sempre l'erezione,quindi prendiamo il lato positivo o mi sparerei subito...
Ricordiamoci che sono comunque aiutato dai farmaci e non è molto positivo (che poi manco funzionano).
Continuo con psico/sessuologo e vediamo.
Grazie della sua attenzione dr e del suo tempo che dedica a me e tutti gli utenti.
Se Lei mi dice che sono poco grave mi fa solo piacere per ristabilire una corretta funzione sessuale come pochi mesi fa.
P.S alcune volte i farmaci hanno funzionato.
Non so come ringraziarla,spero Le basti un sentito Grazie.

[#32] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Mi perdoni dr Cavallini ma io mi fido molto di Lei e poi e' sempre molto gentile,
Ho notato che se sono sdraiato l'erezione ce' sotto stimolazione ma se sto a pancia in giu' tipo a quattro zampre anche sotto stimolazione il pene non va in erezione,stessa cosa la noto con le erezioni notturne coie' le noto a pancia in su ma non a pancia in giu'.
Potrebbe essere un problema circolatorio o sempre di ansia si tratta?
Poi non la disturbo piu' ma per me e' molto importante saperlo,il mio andrologo mi ha gia' dato il suo parere ma volevo sapere cosa ne pensa Lei a riguardo.
La ringrazio come sempre poi non i sente piu' giuro.