Utente 119XXX
Gentili Dottori,
Ho 25 anni e da un paio di mesi percepisco una piccola pallina sottocutanea nell'asta del pene. La sento solo quando il pene è in erezione e mi sembra mobile, nel senso che toccandola riesco come a spostarla leggermente. Purtroppo essendo all'estero per motivi di studio (fra l'altro in un paese che non offre copertura sanitaria) mi trovo davvero in difficoltà a chiedere una visita.
Non ho nessun tipo di altro sintomo. Pensate che sia opportuna una visita urgente o posso aspettare gli ultimi mesi che mi mancano per finire il mio percorso?
Grazie in anticipo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
BENEVENTO (BN)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,in assenza di dolenzia,credo che possa attendere per sottoporsi ad una visita diretta.Ipotizzerei una microtrombosi delle vene superficiali,che drenano la cute e non partecipano al determinismo e mantenimento della erezione.In alternativa,penserei ad una pulpite,infiammazione di un bulbo pilifero atrofizzato. Cordialità.
[#2] dopo  
119483

dal 2016
Gentile Dottore,
Grazie della risposta veloce. Nel frattempo, c'è qualche farmaco che mi consiglia o comportamento da tenere che potrebbe facilitare il risolversi del problema?
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
BENEVENTO (BN)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...senza porre una diagnosi,in medicina,non é possibile prescrivere una terapia.Ho la sensazione,però,che il suo problema non richieda una terapia.Cordialità.
[#4] dopo  
119483

dal 2016
Gentile Dottore,
La pallina mi sembra stabile e mi sono abbastanza tranquillizzato, ma ho un'altra domanda (che molto probabilmente non c'entra nulla): effettuando l'auto-palpazione dei testicoli mi sembra di sentire un nodulo solido in quello sinistro, nella parte dietro sopra. Si tratta dell'epididimo? Come faccio a capirlo?
Grazie
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
BENEVENTO (BN)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...credo che la sua fantasia ansiogena debba essere frenata dalla esperienza di uno specialista reale.Cordialità.
[#6] dopo  
119483

dal 2016
Che ci sia una componente ansiogena non lo nego, ma dubito fortemente arrivi al punto di farmi sentire cose che non ci sono. Leggevo qua e là (e probabilmente sbaglio in questo, visto che come dice lei cercare l'autodiagnosi in luogo di una visita medica è sbagliatissimo) che nella parte posteriore/superiore del testicolo sia normale sentire qualcosa. Può darmi qualche informazione in merito? Per la visita farò il possibile