Utente 402XXX
Salve , sono un ragazzo di 39 anni , ho fatto da poco gli esami del sangue e ho notato il colesterolo totale alto , 271.
altri valori sono :
glicemia 81
creatina 0,92
hdl-colesterolo 68
trigliceridi 57
sono alto 1,60 e peso 67 kg , non so perchè ma i valori LDL non li ho trovati
altri valori non so se siano importanti ma mi sembrano tutti nella norma , leggendo un po in rete ho capito che bisogna fare un rapporto tra colesterolo totale e hdl con risultato in percentuale ed in questo ci sono moltre discussioni però non tutte d'accordo.
Se il valore riportato in tabella dovrebbe essere in un range tra 100 e 200 perche cè chi dice che in risultato al calcolo precedentemente descritto basti non essere al di sopra del 5% ??
In ogni caso non faccio una vita sedentaria , prendo quasi mai medicinali , non fumo non bevo e circa da un anno però non pratico più sport anche se dopo questo risultato ho iniziato di nuovo con un pò di corsa e stò migliorando l'alimentazione, sono secondo Voi esperti dati preoccupanti?
Un ultima cosa non ho detto , in famiglia ci sono casi ereditari di problemi cardiaci, mio padre è stato operato al cuore x by-pass .Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il suo LDL appare elevato (192 mg/dl; data la sua familiarita' per cardiopatia ischemica e' opportuno che, a parte le ovvie limitazioni dietetiche, lei assuma statine (es rosuvastatina).
Anche se lei si giudica un ragazzo, a 40 anni non lo si e'.
Cammini almeno un'ora al giorno, eviti il fumo in ogni modo, anche passivo

Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Grazie Dottore per la celere risposta , quindi pensa che al di là dell'attività fisica e la dieta questi valori non si possano migliorare senza l'assunzione di famaci ? in ogni caso se dovesse essere necessaria anche l'assunzione di tali dovrà essere una cura temporanea fino al miglioramento dei valori o dovrebbe essere continuativa? Grazie ancra.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi
Pare che si tratti di ipercolesterolemia familiare. Quindi dovrà assumerli a vita per garantirsi una buona copertura contro gli eventi ischemici cardiaci e cerebrali
Arrivederci

Cecchini