Utente 105XXX
Buongiorno. A seguito dell asportazione , 10 anni fa, di un nevo in corrispondenza della base del collo, mi si è formata un antiestetico Cheloide sporgente e duro.
Circa 5 anni fa un chirurgo me lo trattò con un infiltrazione di cortisone , il Cheloide si appiattì , anche se si presentarono dei capillari che poi eliminai tramite laser.
Ad oggi però , il Cheloide è tornato sporgente. Sto andando da un altro chirurgo (dato che nel frattempo mi sono trasferita) ma pur avendo fatto 3 infiltrazioni di cortisone a distanza di 1 mese l'una dall altra , il Cheloide resta uguale. Da ciò che ho capito sta utilizzando del cortisone diluito.
Cosa mi consigliate di fare ? Usare cortisone diluito risolve qualcosa ? O la tecnica corretta prevede l'utilizzo di cortisone puro ?
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
l'utilizzo di cortisonico diluito è una pratica comune e sufficientemente sicura: il problema di queste lesioni è infatti che recidivano con facilità se trattate in modo aggressivo. Immancabilmente si ripresentano dopo una asportazione chirurgica, talora peggio di prima. Le consiglierei pertanto di proseguire questo trattamento che richiede tuttavia numerose sedute e non sempre è in grado di fare regredire completamente il cheloide.
Cordiali saluti

[#2] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
Va bene il Kenacort ?
[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Si di solito si usa quello.
Cordiali saluti