Utente 402XXX
Buongiorno, due anni fa dopo 2 ore intense di allenamento agonistico iniziai a sentire un forte dolore ad entrambe le anche, così andai dal medico di base e mi diede un appuntamento con l' ortopedico.. Dopo aver fatto lastre e risonanza magnetica mi disse che avevo una sublussazione ad entrambe le anche, "anca a scatto" e in futuro, se sarebbe servita poteva esserci un'operazione...
Ora dopo due anni mi sto accorgendo che (lavoro come commessa) stare in piedi tutto il giorno diventa pesante e la notte addormentarmi sul fianco dx o sx sento delle forti fitte fino a svegliarmi..

Che cosa posso fare?
Ormai ho 23 anni e pensare al futuro penso ad una gravidanza, che rischi mi può portare?

Grazie della risposta
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Del Prete
20% attività
4% attualità
8% socialità
SAN DONACI (BR)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2013
Per " anca a scatto " si intende una situazione non patologica dovuta alla conformazione del collo del femore. Se questo è più arcuato della norma ( immaginate un manico di ombrello molto curvo ) il gran trocantere sporge molto e nei movimenti di rotazione e di flessione - abduzione dell'anca stride sulla fascia lata e da un rumore di scatto.
Con la sub lussazione dell'anca non c'entra niente. A parte il fatto che è bene non parlarne poiché è un evento patologico piuttosto fastidioso.
Probabilmente il collega che te ne ha parlato lo ha fatto per semplificare il suo dire.
La soluzione è chirurgica se questo scatto ti da molto fastidio. Diversamente non pensarci dal momento che non è un evento patologico.