Utente 402XXX
Buongiorno e grazie in anticipo per l'ascolto.
Il ginecologo mi ha diagnosticato una vaginite ma non ha voluto farmi fare il tampone per capire di che vaginite si tratta e di conseguenza niente antibiogramma ma che io sappia per poter fare la giusta cura e quindi guarire é necessario l'antibiogramma, ho deciso infatti di non fare la cura datami dal ginecologo e Sto cercando di prendere appuntamento con un venereologo ma nel raggio di 40 km ce n'é solo uno ma non risponde al telefono. 1)Potreste dirmi con precisione cosa dovrei chiedere al laboratorio per far si che facciano i giusti tamponi e ricerchino tutte le eventuali mst?
2) da tre anni ho rapporti con un'unica persona, rapporti vaginali, anali, orali : crede che io debba effettuare tutti e tre i tipi di tampone?
3) anche il mio fidanzato deve farli? O basta che li faccia io?
Grazie mille per l'aiuto.
[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
A volte il ginecologo è in grado di capire gia'dalla clinica ,dall'odore ,dal colore delle perdite ,dalla consistenza e dal corteo sintomatologico di che tipo di vaginite si tratta.A volte è invece utile un tampone ,anche se ho intuito che si tratta di vaginite mista.
La passerei in ginecologia....
[#2] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Condivido quello che afferma il dr GRISELLI , però in alcune situazioni è importante valutare anche con un esame batteriologico a fresco del fluor vaginale la prevalenza di un batterio (gardnerella vaginalis, E. coli) su di un protozoo (trichomonas) o su un micete (candida) .
Inoltre è importante una valutazione del pH vaginale , che in caso di alterazione,spesso porta a proliferazione della flora saprofitica aerobia (di provenienza dal serbatoio intestinale ) e anaerobia .
Una valutazione clinica deve essere integrata da un esame batteriologico oppure da una coltura specifica di tampone vaginale .
SALUTI
[#3] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Vi ringrazio per le risposte. Io ho soltanto delle perdite bianche maleodoranti dalla consistenza simile al muco ma sono andata un po'in paranoia quindi vorrei escludere qualunque mst. Sicuramente non ho hiv,epatite o sifilide perché ho fatto i test di mia iniziativa e sono negativa a tutto ma vorrei sapere con certezza qual é il mio problema; il ginecologo mi ha detto semplicemente che ho una leggere vaginite o vaginosi (non ricordo quale delle due) e mi ha detto di non fare i tamponi per non spendere soldi ma io vorrei debellare il problema in modo che non si ripresenti e quindi ho bisogno della giusta cura. Navigando sul web ho letto anche di condilomi o herpes (anche se non ho mai notato escrescenze o bolle ma ho letto che potrebbero essere asimtomatiche). A chi devo rivolgermi? Chi è lo specialista di riferimento in questi casi? Il ginecologo o il venereologo ?
[#4] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Se fossi una sua paziente mi prescriverebbe questi esami?
Tampone vaginale per germi comuni, miceti, gardnerella, e. Coli, trichomonas, streptococco, stafilococco, mico/ureoplasma.
Tampone cervicale per mico/ureoplasma, clamidia, gonococco.
Tampone uretrale per mico/ureoplasma, clamidia, gonococco.
Abg + id.batt
Mi prescriverebbe anche altro?