Utente 402XXX
Salve. Sono stato operato nel 1999 di fistola sacro coccigea con metodo aperto (chiusura della ferita senza punti e medicazioni durate circa un anno se ricordo bene). Tuttavia il mio solco intergluteo è sempre e da allora soggetto ad arrossamento, desquamazione della pelle eccetera. Da varie visite chirurgiche compiute mi è sempre stato detto che devo sempre tenere la zona asciutta e che è un problema con cui dovrò convivere per sempre considerata la particolarità della zona che è umida. Ho anche avuto una infezione un anno fa curata però con degli antibiotici. Un altro chirurgo consiglia tuttavia di procedere ad una depilazione definitiva e risolutiva in un buon centro estetico. Secondo voi dovrò davvero convivere per sempre con questa situazione? Oggi è mia moglie che settimanalmente mi medica ma dice che la ferita è sempre aperta. Grazie a Voi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Per quanto strana potrà sembrarle la mia risposta il problema è proprio >> devo sempre tenere la zona asciutta >>, e accade anche frequentemente alle donne sovrappeso in corrispondenza del solco sottomammario delle mammelle.

Non è affatto vero che dovrà conviverci a vita .
L'intertrigine delinea una condizione morbosa a carico della pelle, conseguenza del continuo sfregamento tra due superfici corporee contigue ed è di competenza DERMATOLOGICA.

Tanti saluti
Salvo Catania
[#2] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Innanzitutto grazie gentile Professionista per la Sua utilissima risposta. Cercherò di rivolgermi ad un dermatologo come da Lei suggeritomi. Come ultima cosa vorrei chiederLe se secondo Lei uno stato del genere del solco intergluteo potrebbe favorire una insorgenza di una recidiva o di una nuova fistola o se le situazioni sono non connesse fra di loro. Ancora grazie gentile Dottor Catania e buonasera.
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le condizioni di umidità sicuramente non ne favoriscono la guarigione definitiva
[#4] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Salve Dottore. In merito al problema sopraesposto vorrei farle presente che ieri sono stato dal dermatologo che dopo la visita ha detto che nel solco intergluteo c'è qualche centimetro di ferita aperta e che dunque non è una questione dermatologica. Mi ha invitato dunque a recarmi da un chirurgo plastico per far chiudere definitivamente la ferita.


Secondo lei il chirurgo in questo caso potrebbe procedere chiudendo con dei punti di sutura o esisterebbero altre metodologie?


Grazie ancora per l'attenzione.
[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Alla sua domanda si può rispondere solo dopo la visita per valutare se c'è l'indicazione (non è detto) ad una chiusura per prima intenzione.