Utente 853XXX
Salve volevo delle delucidazioni su una situazione particolarmente imbarazzante. Premetto che ho 22 anni e da poco mi sono fidanzato...il problema nasce dal fatto che da circa una settimana mi sento in una situazione di continua angoscia, come l'agitazione prima di un esame, che mi impedisce di godere a pieno della situazione. Mi spiego meglio quando mi trovo con la mia ragazza non riesco a rilassarmi e a vivere il momento penso sempre a come rendere la situazione magnifica. Questo mi porta ad un eiaculazione al minimo tocco anche se l'erezione non è completa. Anche se lei la cosa non me la fa pesare affatto a me invece angoscia ed è un pensiero continuo nella mia mente.
Grazie in anticipo per la risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente è possibile che la sua sintomatolgia dipende da questo stato di ansia che lei ha descritto.
le consiglio però per avere una diagnosi certa di rivolgersi ad un andrologo, per inpostare eventualmente anche una terapia adatta
[#2] dopo  
44817

Cancellato nel 2009
caro utente mi pare assolutamente plausibile ,come scritto dal collega urologo,che la sintomatologia sia da ascrivere ad un quadro di ansia da prestazione che si aggrava ad ogni esperienza negativa da lei provata.
le consiglierei di consultare un andrologo per un controllo organico,per escludere problemi prostatici,e successivamente ad un medico sessuologo
cordiali saluti
dott. paolo perego
[#3] dopo  
Utente 853XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille per le vostre risposte, sicuramente prenderò appuntamento con un andrologo. Cmomunque volevo sapere se in attesa della visita c'era qualcosa che potevo fare per tentare di limitare il fenomeno, che so qualche rimedio naturale non medicinale.
Grazie ancora per la vostra disponibilità