Utente 853XXX
Gentili dottori vorrei un parere sullo spermiogramma di mio marito.
Premetto che ha 32 anni,fumatore.
A gennaio sono rimasta incinta al 2 tentativo ma ho avuto un aborto precocissimo.
Anche 7 anni fa sono rimasta incinta ma ho fatto una ivg.
L'esame dello sperma è stato fatto a luglio di quest'anno.
Eccone i risultati:
Volume 2,5 ml
ph 7,8
aspetto normale / fluidificazione completa /viscosita' aumentata +--.
Numero:27 milioni /ml
motilita' dopo 1 ora 10%
motilita' efficiente lineare 10%
forme tipiche 50 %
atipie della testa-collo -coda :presenti
test di vitalita' 55%
leucociti 1750 emazie rare
spermatociti primari presenti
spermatidi assenti
aggregati coda-coda/ testa-testa/ testa -coda :presenti
spermiocultura Buona
la diagnosi e' stata OLIGOASTENOSPERMIA di MODICA entita'.
cura 40 gg bioarginina 3 volte al di'.a termine ripetere gi esami e prendere uno sciroppo per la viscosita' e q10.
in realta' per motivi vari non abbiamo potuto fare gli esami dopo 40 gg e abbiamo continuato la cura di bioarginina per altri 25 gg.
ora siamo in attesa dei risultati del nuovo spermiogramma.
nel frattempo pero' volevo sapere se per voi la diagnosi e la cura reativa sono state corrette.
riguardo a me ho eseguito una isteroscopia per l'asportazione di un polipo endometriale a luglio. Esclusa la parentesi di gennaio oramai e' piu' di un anno che proviamo ad avere un bambino.
vi ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Signora,non vi sono elementi per poter porre una diagnosi.Sappiamo,comunque che,dai numeri (non esaltanti) e percentuali espressi dallo spermiogramma,nonche' dalla gravidanza ultima abortiva,esiste una concreta possiblita' di procreare.La terapia va considerata coadiuvante e non decisiva,e,sospetto,non prescritta da un andrologo,bensi' dal ginecologo.Se non vuol perdere tempo prezioso,si rivolga ad un esperto andrologo.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 853XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dott. la ringrazio per la celere risposta.
in ogni caso aspettero' 2 gg per avere anche gli altri esami e quindi un quadro piu' completo.
Mio marito sostiene che il medico a cui si è riolto sia un andrologo...io ne dubito.in ogni caso mi rivogero' anche a qualcun altro per avere una voce in piu'.
anche io ho sempre dubitato della cura a mio avviso un po' blanda.
Le volevo chiedere una cosa..date le atipie presenti non si puo' parlare anche di TERATOSPERMIA?
il medico in questione aveva escluso l'ipotesi di varicocele.ma a questo punto io non escludo un bel niente.
grazie del consiglio sul non perdere tempo...sapesse quanta ansia mi ha assalito in questi mesi!!!!
La saluto cordialmente