Utente 400XXX
Sento un dolore improvviso al polpaccio sinistro nella parte dietro in alto . Il dolore va e viene per alcuni periodi non lo sento proprio. Non mi sembra di notare gonfiore o arrossamento anche se l'area é un po caldina. Devo dire che ho avuto recentemente dolori toracichi per i quali una volta sono andato al prontosoccorso per la paura e mi hanno fatto ecg e mi hanno mandato a casa con presunto reflusso o ansia. Ho contattato il mio medico e mi aveva prescritto farmaci per eeflusso anche se non sentivo aciditá. Ho smesso da qualche settimana la terapia. Ho avuto/ho ancora la pertosse o presunta tale (i risultati mi devono arrivare). Avevo fstto anche una lastra circa una o die settimane fa per escludere polmonite e tutto andava bene. Durante l'uso di un farmaco ho avuto tachicardia e cardiopalmo (claritromicina) quindi mi hanno interroto la cura. Ora dopo una giornata a sedere mi sento questo dolore e qualche dolore toracico potrebbe essere un trombo? Ecg é risultsto perfetto anche dursnte quegli attacchi di tachicardia. Devo dire che ho anche forti malditesta specialmente alla nuca e al collo. L'altro fiorno sono stato molto male per un dolore al collo e probabilmente era dovuto ad un linfonodo ingrossato per la pertosse e non ho contattato il medico.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Da come scrive non pare una persona di 19 anni.
detto questo la diagnosi di trombosi venosa non si fa certo via internet.
chieda al suo medico di visitarla e quindi di escluderla o di confermarla

Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Non dimostro la mia etá in senso positivo o negativo? Comunque purtroppo mi fido poco del mio medico di famiglia. Dopo alcuni esami di routine del sangue e dopo aver riscontrato un aumento dei valori relativi alla tiroide mi aveva subito prescritto eutirox, dopo essere stato da un endocrinologo mi é stato consigliato di non prendere assolutamente eutirox e di prendere un integratore essendo i valori ancora bassi per prendere ormoni per ipotiroidismo. Poi mi ha prescritto punture di penicillina e fatto fare due cicli di due diversi antibioitici per "presunta" polmonite interstiziale (senza neanche avere una lastra) quando é risultato evidente ad un altro medico che avessi pertosse. Come posso fare? Dovrei contattare un altro medico? É possibile farlo senza farlo sapere al mil medico di famiglia? Oppure dovrei andare al ps (mi sembrerebbe un po esegaerato). Grazie in anticipo per la disponibilitá.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se non si fida del suo medico é suo diritto cambiarlo
l importante é che venga visitato

Arrivederci

Cecchini