Utente 402XXX
Buongiorno,

spiego velocemente la mia situazione.
E' da oltre un mese che avverto tachicardia e fiato corto durante il rapporto.

Mi sono state prescritte tutte le analisi del sangue e delle urine (colesterolo, tiroide ecc..) ed anchequelle del testosterone ed è risultato tutto nella norma.
All' insorgenza di questa forte tachicardia e fiato corto mi rendo conto che anche l' erezione ne risente perdendo la sua normale "forza" e di conseguenza anche raggiungere l' eiaculazione diventa molto più difficoltoso.

Altra cosa che ho notato è la diminuzione in modo esponenziale della spinta sessuale, quindi direi calo della libido.
Mentre prima ero in costante ricerca del rapporto sessuale e facevo di tutto per creare la situazione e mi rendevo conto di avere una certa "carica" ora mi rendo conto di navigare nell' indifferenza.

Attendo Vs parere

Cordiali saluti
Gino

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,ha eseguito una visita cardiologica ed un controllo tiroideo?Le ricordo come l'erezione é,essenzialmente,un fenomeno vascolare.Infine,e,soprattutto,si convinca che il sovrappeso é un nemico giurato dell'erezione.Ha delle apnee notturne?Russa?Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Buonasera dott. Izzo,

nessuna apnea notturna e tendenzialmente non russo a meno che non sia veramente stanco e dorma molto profondamente.

Controllo tiroideo da esami del sangue tutto ok, e anche eco alla tiroiede non ha rilevato anomali, ingrossamenti ecc...

Ho messo Holter dinamico che ha rivelato un ritmo sunusale per tutte le 24h ed un ritmo circadiano conservato.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...si faccia prescrivere i dosaggi di testosterone totale,prolattina ed LH e prenoti una visita andrologica per porre una base diagnostica al disagio sessuale riferito e poter usufruire dei benefici di una terapia mirata.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
chiederò la prescrizione al medico curante.
Quello che più mi lascia interdetto oltra alla tachicardia che mi accompagna durante buona parte del giorno, è questa caduta di libido che oramai è insorta da circa 12 mesi.

Nonostante questo ho sempre portato "alta la bandiera" ma non con le stesse soddisfazioni di prima, mi sembra di essere alienato dall' atto in se.

La terrò aggiornata in merito al riscontro degli esami.

La ringrazio della disponibilità
[#5] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
eccomi di nuovo, ritirato oggi il risultato delle analisi:

LH plasmatico basale 4,03 mUL/ml

Prolattina 8,1 ng/ml

Testosterone plasmatico 3,70 ng/ml

I valori mi sembrano tutti nella norma, a quanto pare.

Eppure il calo della libido persiste e soprattutto ho notato il miglioramento dell' erezione a seconda delle posizioni. In alcune posizioni sembra che il sangue non defluisca bene e di conseguenza migliori la rigidità.

Vena varicosa prossima all' operazione (Marzo/Aprile) gamba sx può essere collegata in qualche modo?

Grazie per la risposta che vorrete darmi