Utente 402XXX
Buonasera, io scrivo per conto di mia madre che appena dopo natale ha cominciato ad accusare dolori dietro la scapola. Nei giorni successivi il dolore è salito verso il collo e nonostante gli antinfiammatori peggiorava ed ha cominciato a non poter più alzare il braccio sinistro. Il medico ha prescritto una rmn urgente, punture di cortisone e miorilassanti. Qualche giorno dopo il dolore al collo nella zona cervicale era talmente intenso che mia madre poteva stare solo sdraiata al suolo.
Dato che i farmaci non funzionavano ha iniziato a fare fisioterapia con laser e tecar. Piano piano il tutto è migliorato, non ha più nessun tipo di dolore ma il braccio, nonostante alcuni miglioramenti, riesce ad alzarlo poco.
Attualmente sta facendo elettrostimolazione per il deltoide e cmf nella zona cervicale. Nel frattempo ha fatto la rmn, tac ed elettromiografia, Le scrivo qui di seguito i referti.
RNM: si apprezza modesta inversione della fisiologica curvatura cervicale in sede medio-distale.
si apprezza stenosi del canale vertebrale su base congenita con peduncoli vertebrali corti cui corrisponde riduzione del diametro antero-posteriore.
la stenosi è accentuata da una discreta deformazione su base spondiloatrosica dei corpi vertebrali e da una marcata artrosi interapofisaria posteriore.
presenza di protusioni discali a livello c3-c4 in sede mediana-paramediana con estensione foraminale specie a destra, protusione discale c4-c5 con associati osteofiti margino-somatici posteriori in sede mediana paramediana con prevalenza foraminale sinistra, protusione c5-c6 mediana-paramediana con estensione ai canali di coniugazione, protusione c6-c7 con associati osteofiti a barra. ai livelli descritti corrispondono impronte multiple sulla parete anteriore del sacco durale e stenosi dei canali di coniugazione.
artrosi interapofisaria posteriore.
normale cerniera occipito-cervicale.
non evidenti zone di alterato segnale a carico del midollo.

t.a.c. senza mdc: si apprezzano protusioni discali con relative componenti osteofitiche in particolare a livello c4-c5 con impronta prevalente in sede paramediana sinistra sul sacco durale e con osteofitosi che si intrinseca nel canale di coniugazione specie a destra, reperto analogo di c5-c6 ad ampio raggio, c6-c7 con impronta maggiore in sede paramediana destra sul sacco durale. iniziale riduzione dei diametri del canale con note di stenosi all'altezza di c6-c7 e c5-c6 in particolare con aspetti sostanzialmente sovrapponibili a quanto presente nell'indagine di rmn.

elettromiografia:
reperti compatibili con radicolopatia c5-c6 sinistra di discreta entità con fenomeni di assonotmesi in atto.

che fare? come risolvere? ringrazio in anticipo e saluto cordialmente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Marco Mannino
40% attività
8% attualità
16% socialità
CUNEO (CN)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Buonasera,
sicuramente sua madre ha un problema di spondilosi cervicale e la sintomatologia potrebbe essere correlata ad una compressione radicolare.
Per valutare bene la condizione clinica, è però indispensabile la valutazione diretta di un neurochirurgo che valuti l'obiettività neurologica rispetto agli esami neuroradiologici.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio per la risposta. Cordiali saluti