Utente 854XXX
Da diverso tempo entrando in contatto col freddo (acqua fredda, vento, appoggiandomi su una superficie fredda) la pelle diventa rossa e bollente, prude moltissimo, si gonfia e procura anche del dolore in quanto "pulsa". Questo fenomeno riguarda tutto il corpo... ad esempio, se faccio il bagno al mare e l'acqua è fredda divento completamente rossa tanto che sembro ustionata. Nei punti delle cosce in cui c'è cellulite si formano tante righe, profonde e bianche e intorno si gonfia tutto e diventa rosso. Il fenomeno dura giusto il tempo di tornare alla temperatura normale. Non ho la pelle secca, non ho desquamazione ne bollicine. Ne ho parlato con il mio medico che mi ha sconsigliato di andare da un dermatologo e mi ha consigliato invece di andare da un allergologo. Sapreste dirmi di cosa si tratta e qual è lo specialista a cui dovrei rivolgermi? Grazie mille per la vostra risposta!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Del Sorbo
28% attività
16% attualità
12% socialità
SCAFATI (SA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Il problema da Lei riferito può essere compatibile con un'orticaria da freddo, fenomeno abbastanza comune in dermatologia. Esistono diverse cure efficaci per tale fenomeno. Il vero problema è il possibile rischio di reazioni gravi in seguito ad immersione in acqua fredda (es. mare, piscina, etc) o in seguito al consumo di bevande ghiacciate. Ne parli con il Suo dermatologo. Esistono dei test per questi tipi di problemi (es. ice cube test, test orticaria fisica, dosaggio IgE totali, etc) da prendere in considerazione al momento della visita specialistica in base alle manifestazioni cliniche in atto. Cordiali saluti e in bocca al lupo!
[#2] dopo  
Utente 854XXX

Iscritto dal 2008
La rigrazio per la risposta. Il mio medico di base dopo aver sentito un suo collega allergologo mi ha prescritto per una settimana un farmaco che si chiama Kestine. Qualora non provassi giovamento mi ha preannunciato che mi affiderà al reparto di allegologia dell'ospedale. Ho comunque fatto un test "casalingo" con il cubetto di ghiaccio ed effettivamente si crea una bolla larga quanto il cubetto e abbastanza gonfia che sparisce definitivamente in circa due ore. Secondo lei il farmaco prescritto è appropriato? Dopo due giorni di trattamento dovrei già avvertire dei miglioramenti o solo al termine della settimana di cui mi ha parlato il mio medico?La ringrazio nuovamente in attesa di una sua risposta.